Il giorno dopo il suo tweet di addio, la partita tra Psg e Nantes allo Stade de France si traforma in un’autentica celebrazione di una leggenda vivente: Zlatan Ibrahimovic.

La sua ultima presenza a Parigi rimarrà negli annali del calcio francese e non solo. Record di gol realizzati in un campionato da un giocatore del Paris Saint-Germain: 38 gol grazie ad una doppietta nel 4-0 finale con il Nantes. Ma Ibra non si accontenta facilmente. Al 10′ minuto di gioco tutto lo Stade De France si ferma e tributa un lunghissimo applauso alla leggenda svedese. Ibrahimovic si è anche lasciato scappare qualche lacrima di commozione, inevitabile dopo una serata che ricorderà a lungo.

Al Psg ho trascorso quattro anni fantastici. Non riesco a spiegare ora le mie emozioni. E’ un giorno meraviglioso che ricorderò per sempre. Quando smetterò di giocare ritornerò sicuramente: vicepresidente, direttore sportivo o dirigente non lo so ancora. Se ho già scelto dove giocherò? Si, vedremo quando lo renderò noto”. Sono queste le parole di Ibrahimovic al termine della gara. Lo svedese si è sbilanciato anche sul suo futuro non rendendo pubblica la sua destinazione futura. Manchester United e Stati Uniti sono alla finestra, anche se a Milano sperano ancora in un suo attesissimo ritorno, sponda rossonera.

Christian Travaini

Ibrahimovich