Dopo una settimana fitta di annunci, presentazioni e conferenze, per la Juventus ha inizio un periodo cruciale per lo sfoltimento della rosa. I nomi di Higuain e di Rugani sono quelli più in voga, oltre a, naturalmente, coloro che son rientrati dai prestiti, o dai calciatori che, per un motivo o per un altro, non rientrano più nel progetto tecnico di Max Allegri.

Con l’annuncio di Sarri come nuovo allenatore del Chelsea, prende sempre più corpo l’ipotesi del trasferimento dei due in Inghilterra. Nonostante l’ex del Napoli abbia appena fatto spallucce in conferenza, affermando di ritenersi più “un coach da campo che un manager a tutto tondo”, è quanto mai palese il suo interesse, come raccontavamo ieri in questo articolo, per Rugani ed Higuain, che ha già avuto modo di allenare rispettivamente ad Empoli ed in Campania.

Stando a quanto raccolto, nella giornata di oggi dovrebbe essere in programma un incontro tra il fratello/manager di Gonzalo, Nicolas Higuain, e degli intermediari del Chelsea, al fine di iniziare ad impostare un discorso inerente al trasferimento dell’argentino a Londra. La cifra richiesta dalla Juventus, che ha già avuto qualche contatto con la dirigenza degli inglesi, balla intorno ai 60 milioni di euro, somma che garantirebbe ai bianconeri di non registrare una minusvalenza in bilancio.

Tuttavia, nonostante il forte interesse dei Blues per il Pipita, la priorità per il club di Roman Abramovich resta indubbiamente Daniele Rugani. Smentite di rito a parte, si è solo in attesa di una offerta ufficiale, che dovrebbe attestarsi attorno ai 40 milioni di euro, ma che potrebbe spingersi anche oltre, fino ad toccare quota 45. A fronte di un lauto contratto e dell’opportunità di una maglia da titolare, che Sarri gli garantirebbe, il difensore potrebbe accettare di buon grado il trasferimento e dire addio ai colori bianconeri, che l’hanno accompagnato in queste ultime stagioni.

a cura di E.Menegatti (@44gattdernesto)