Dopo il terremoto mediatico di qualche giorno fa, con il secco no alla proposta di rinnovo, Higuaín inizia a pensare al futuro. Un futuro che, secondo il fratello-agente Nicolas, non parlerà italiano.

«Le squadre che possono permettersi Gonzalo sono quattro o cinque in Europa» spiega l’agente. «Sono le big di Spagna e Inghilterra, più PSG e Bayern Monaco. Vedremo se il suo futuro allenatore sarà Conte, Guardiola oppure Simeone».

Mentre quindi sembra allontanarsi la pista che farebbe rimanere Higuaín in Italia, ma sponda Juventus, esce anche il nome del tecnico dell’Atletico Madrid, definito da Nicolas «Uno dei migliori tecnici al mondo, in grado di arrivare per due volte in finale di Champions in soli tre anni, pur non avendo un budget altissimo». Poi, quasi a voler distendere il clima in casa Napoli, aggiunge che «Anche Sarri è un ottimo allenatore».

Proprio parlando dell’attuale club del Pipita, Nicolas sembra volersi togliere qualche sassolino dalle scarpe: «Il Presidente De Laurentiis ha tutto il diritto di richiedere i soldi della clausola rescissoria per la cessione di Gonzalo, così come noi abbiamo il diritto di non rinnovare il contratto. Quando nel 2013 decise di lasciare il Real Madrid, arrivò a Napoli con grande entusiasmo: c’era Benítez, si parlava di miglioramento di strutture, di lottare alla pari con la Juventus. Napoli gli ha sicuramente dato tantissimo, così come lui a Napoli, ma l’attuale progetto non è alla sua altezza, va bene lanciare i giovani, ma non è abbastanza per poter rivaleggiare con la Juve».

Alla fine però, chiude cercando di tranquillizzare i tifosi: «Non rinnoveremo, ma Gonzalo è un professionista ed intende rispettare il suo contratto. Non abbiamo avuto contatti con altri club e non trattiamo la cessione».

Il divorzio sembra quindi solo rimandato, ma con il contratto che andrà in scadenza il 2018 e un altro anno sulle spalle, quanto converrà al Napoli trattenerlo per la prossima stagione per poi cederlo ad un prezzo probabilmente inferiore?

di Luca Tantillo

Gonzalo Higuaín, 28 anni

Gonzalo Higuaín, 28 anni