Eden Hazard è sicuramente uno dei protagonisti (se non IL protagonista) di questo strepitoso inizio di stagione del nuovo Chelsea targato Maurizio Sarri. Più che ottimo pare essere anche il feeling che si è creato tra l’allenatore toscano e il suo numero 10. 

Nonostante questo però, Hazard non ha mai nascosto il suo desiderio un giorno di vestire la Camiseta Blanca

Proprio l’ex Lille  è stato l’oggetto (non tanto misterioso) del desiderio del Real Madrid nella scorsa sessione estiva del calciomercato. Sorpresi dall’addio di Cristiano Ronaldo e in cerca di una stella che potesse sostituire il portoghese, i campioni d’Europa hanno provato in tutti i modi a portare il belga nella capitale spagnola.

Lo stesso Florentino Perez non ha mai nascosto il suo amore calcistico verso il numero 10 del Chelsea. Tutto facile? non troppo… come in ogni storia d’amore c’è sempre un terzo incomodo che complica le cose. In questo caso, l'”ostacolo” ha un nome e cognome: Roman Abramovic. Il proprietario dei Blues non vorrebbe lasciar partire Hazard, e lo stesso giocatore ha dichiarato che  “Non voglio drammi, voglio il meglio per me, ma anche il meglio per il club, perché il Chelsea mi ha dato tutto”.

Della sua situazione, e futuro, ha parlato direttamente lo stesso Hazard: ““Il Real Madrid è il miglior club del mondo, non voglio mentire: giocare lì è il mio sogno sin da quando ero bambino”, ha dichiarato il talento belga. A queste parole ha anche aggiunto qualcosa sul suo prossimo futuro: “A volte mi sveglio la mattina e penso di voler andare via , a volte penso di voler rimanere – ha spiegato – È una decisione difficile, è il mio futuro, ho 27 anni e compirò 28 anni a gennaio. Ho un sogno e vorrei farlo diventare realtà. L’ho detto molte volte: se me ne vado, sarò felice, ma so che se rimango sarò felice comunque”.