La carriera di Giuseppe Rossi è stata una continua serie di alti e bassi e di mille rimpianti su cosa sarebbe potuto diventare: ai momenti al vertice con le maglie di ParmaVillarealFiorentina Nazionale nella Confederations Cup 2009 si sono alternati infiniti infortuni alle ginocchia che ne hanno limitato la carriera.

Dopo gli ultimi mesi trascorsi con la casacca del Genoa, adesso Pepito è alla ricerca di un nuovo club che gli possa permettere di tornare a fare ciò che meglio gli riesce: segnare e divertire.

La nuova opportunità potrebbe però non arrivare. Stando a quanto appreso dall’agenzia di stampa AnsaRossi è risultato positivo ad un controllo antidoping effettuato al termine di Benevento – Genoa dello scorso 12 maggio. La sostanza incriminata sarebbe il dorzolamide, consentito solo se accompagnato da spiegazioni plausibili, che Pepito però non ha rilasciato alla Procura antidoping di Nado.

L’ex attaccante della Fiorentina ha già negato di aver fatto uso di questa sostanza nei primi due interrogatori, ma la Procura antidoping di Nado Italia ha richiesto un anno di stop per l’italoamericano.

I problemi, per Giuseppe Rossi, non sembrano finire più.

A cura di Gabriele Burini (@gabrieleburini)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI