<<Se mi lasci non vale>>

<<La valigia sul letto. È quella di un lungo viaggio. E tu senza dirmi niente hai trovato il coraggio…>> sono le prime parole della canzone di Julio IglesiasSe mi lasci non vale” del 1976. E chissà che anche nella testa di Diego Laxalt non suoni la stessa melodia. Di sicuro, la valigia è lì pronta, sul letto. Manca ancora la destinazione, ma il giocatore uruguayano sembra destinato a lasciare il Genoa. Dopo un ottimo Mondiale, il prezzo del suo cartellino è lievitato (20 milioni circa). E Preziosi si è lasciato ingolosire da ciò, tanto da proporre, in un primo tempo, il ragazzo al Napoli (viste anche le difficoltà di De Laurentiis ad arrivare al terzino), ma dopo l’acquisto dell’altro giorno di Malcuit, il club azzurro si è defilato dalla trattativa per il laterale genoano. Ci sono state anche offerte di club spagnoli, ma giudicate insoddisfacenti dal presidente Preziosi. Ora che succede?

L’offerta dello Zenit

Il club russo è fortemente interessato al ragazzo, tanto da offrire 18 milioni+2 di bonus per assicurarsi le prestazioni del talentuoso laterale basso (che all’occorrenza può giocare anche da ala). Laxalt è tentato, vista anche l’opportunità di firmare un ricco quadriennale. Nel caso accettasse, si presenterebbe anche un curioso scambio, con Criscito, ex Zenit, che è tornato nella sua amata Genova, e Laxalt che prenderebbe il suo posto nel club di San Pietroburgo. In fin dei conti, la valigia è lì pronta, sul letto. È quella di un lungo viaggio.

A cura di Filippo Angelo Porta (@FilippoPorta)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI