Nikola Kalinić sta per approdare in Cina. L’attaccante croato avrebbe accettato l’offerta del Tianjin Quanjian e i viola avrebbero dunque individuato il sostituto: Haris Seferović. Resta comunque viva la pista che potrebbe portare a Firenze Manolo Gabbiadini.

Kalinic sta per approdare in Cina alla corte di Fabio Cannavaro e la Fiorentina avrebbe trovato il sostituto nell’attaccante svizzero dell’Eintracht Francoforte Seferovic. La società viola non è però l’unica interessata al calciatore classe 92′, poiché su di lui vi è anche il forte interessamento da parte del Benfica. Sul giocatore ha infatti parlato così il ds dell’Eintracht: “Andarsene già a gennaio non dipende solo da Haris, ma dal Benfica e dalla loro volontà di chiudere ora l’affare. Credo però che non se ne andrà sino a giugno, in fondo ha un po’ di Francoforte nel cuore“. Le parole del dirigente tedesco riducono dunque le possibilità dei viola di arrivare al giocatore, intenzionato a rimanere fino a giugno in Germania o partire già ora direzione Lisbona.

La Fiorentina non perde quindi di vista Manolo Gabbiadini. L’attaccante ha avuto la possibilità di giocare in queste ultime settimane, ma il rientro di Milik e l’arrivo di Pavoletti potrebbe costringerlo ancora alla panchina sono a fine stagione. È possibile che quindi Gabbiadini possa accettare di andare a Firenze, dove la partenza di Kalinic garantirebbe lui il posto da titolare.

di Davide La Vattiata

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI