La Fiorentina continua a guardare al mercato in cerca di un’occasione per rinforzare il centorcampo di Pioli, già folto (Badelj, Saponara, Hagi, Benassi, Sanchez, Veretout e Gil Dias). La dirigenza viola ha gli occhi puntati oramai da un anno su Diego Laxalt, canterano dell’Inter messosi in evidenza con il mondiale U20 nel 2013.

Poi, i prestiti nel Bologna, Empoli e infine Genoa, dove il classe ’93 ha trovato la sua dimensione, dimostrando una discreta tecnica, ma soprattutto lo spirito di sacrificio nel “fare tutta la fascia”. Un giocatore versatile, che ha ricoperto anche il ruolo di terzino e che Pioli vorrebbe nella sua rosa.

Difficilmente il Genoa lascerà partire l’uruguayano a gennaio, forte dell’accordo di rinnovo che lo stesso dg Perinetti pochi giorni fa ha confermato a Tuttomercatoweb:

Con Perin stiamo parlando, ha già rinnovato Izzo così come Laxalt.

In caso di situazione complicata, la Fiorentina virerebbe su uno tra Viviani e Cataldi, due mediani puri con il vizio del gol. Il primo sta diventando un giocatore maturo nella SPAL sotto la guida di Semplici, l’altro sta ritrovando la fiducia nel Benevento dopo che con i tifosi della Lazio il clima si è raffredato in seguito all’esultanza sul gol di Pandev. Inoltre, la sua permanenza in Campania è vincolata alla salvezza del club e nel caso più remoto, ma nemmeno tanto, di una retrocessione, il giocatore tornerebbe a Formello, per poi ripartire. Pioli, infatti, che l’ha allenato e lanciato nella stagione 2014/2015 lo vorrebbe come nuovo innesto per la sua Fiorentina. I discorsi, però, riguardano più giugno che gennaio.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI