Corvino spinge sull’acceleratore per chiudere l’affare Pasalic: prestito con diritto di riscatto intorno ai 7/8 milioni, 1,5 al giocatore.

“Questo matrimonio s’ha da fare!” Potremmo sentenziare così dopo le varie peripezie che hanno rallentato un affare, quello del passaggio di Mario Pasalic, già fatto da tempo, ma che ha dovuto attraversare momenti di attesa. Prima la Fiorentina voleva capire il suo destino in Europa League, poi, come se non bastasse, le vicende Chelsea-Conte e Napoli-Sarri hanno tenuto in sospeso la vicenda per qualche altro giorno.

Alla fine, però, tutto si è risolto per il meglio e Mario Pasalic, 23 anni nato a Mainz in Germania, ma di nazionalità croata, sarà un giocatore della Fiorentina. Prestito con diritto di riscatto intorno ai 7/8 milioni, 1,5 milioni al giocatore, che presto sarà a disposizione di mister Pioli.

Un ragazzone alto 1,89, che predilige il ruolo di centrocampista centrale, ma che ha fatto vedere buone cose anche posizione avanzata, ambidestro e con buone qualità di impostazione. Ha iniziato la carriera nelle giovanili del Gosk di Kastel Gomilica. Prelevato dall’Hajduk Spalato, vi rimane fino al 2014, giocando 32 partite e segnando 11 gol. Viene ceduto al Chelsea che, però, lo gira sempre in prestito: Elche, Monaco, Milan e Spartak Mosca. Rientrato a casa base, si appresta ad una nuova avventura nel campionato italiano.

 

A cura di Fabio Casalucci  @FabioCasalucci

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI