Nuova puntata del caso estivo Mario Gomez, che ha visto scontrarsi la Fiorentina e il Besiktas. La squadra turca, infatti, a giugno aveva rinunciato al riscatto dell’attaccante tedesco, che era così ritornato alla Fiorentina. Successivamente il club campione di Turchia avrebbe però dovuto ricevere il 50% della cessione di Mario Gomez al Wolfsburg, ma la Fiorentina ha attuato un particolare escamotage finanziario che ha fatto infuriare i turchi.

Da cosa nasce la lite tra Fiorentina e Besiktas? La cessione di Mario Gomez alla Viola ha fruttato 7 milioni di euro, come dichiarato dal Wolfsburg stesso e dalla Federcalcio tedesca, ma il club dei Della Valle ha messo a bilancio la vendita solo per 1,1 milioni, facendo figurare i restanti 5,9 milioni come bonus di risultato. Così la Fiorentina ha versato al Besiktas solo 550mila euro, ovvero il 50% degli 1,1 milioni messi a bilancio, invece che i 3,5 milioni reali (la metà dei 7 dichiarati dal Wolfsburg).

Cosa succede adesso? Ora il Besiktas si prepara a far causa al club dei Della Valle per ottenere quanto gli spetta. Così questa mossa ai limiti del regolamento, orchestrata dai Viola, porterà la Fiorentina davanti al tribunale della FIFA in virtù dell’accordo disatteso con il Besiktas e del “falso” operato sulle cifre dell’operazione che ha portato Mario Gomez al Wolfsburg.

Non ci resta che seguire da vicino la vicenda per vedere come andrà a finire questo “caso Gomez”.

di Valerio Pennati

wp-1474794882739.jpg