La stagione della Fiorentina non è stata del tutto rose e fiori. Anzi, la squadra ha dovuto subire cambiamenti di vario tipo. In estate la rosa dello scorso campionato è stata quasi del tutto smantellata e Corvino ha dovuto ricostruire un squadra dalle fondamenta. Poi, a Marzo, la tragica scomparsa del capitano viola Astori, uno dei pochi superstiti della rosa allenata allora da Paulo Sousa.

In tutto questo grigiore generale, Pioli ha trovato una quadratura alla squadra, che adesso si trova in corsa per un posto in Europa League, cosa insperata se pensiamo alla classifica di marzo dei viola. Tutto questo grazie anche alle prestazioni di Badelj Veretout, veri e propri pilastri nello scacchiere dell’ex tecnico dell’Inter.

Badelj, rinnovo in vista?

Badelj è stato messo al centro del progetto a Luglio, quando Pioli lo convinse a restare almeno un altro anno in maglia viola nonostante il contratto in scadenza. Il croato, fra lo stupore generale, accettò, e adesso a suon di prestazioni è ricercato sia in Italia che all’estero. L’intenzione iniziale dell’ex centrocampista dell’Amburgo, probabilmente, era quella di lasciare Firenze a Giugno, ma la morte di Astori e la conseguente fascia di capitano consegnatagli da Pioli sembrano aver fatto cambiare idea al croato. Corvino e Pioli sembrano fiduciosi: il rinnovo contrattuale potrebbe arrivare da un momento all’altro.

Veretout e quella voglia di Champions

Capitolo Veretout: il francese è arrivato fra lo stupore generale grazie alla classica Corvinata che lo ha strappato dall’Aston Villa per 7 milioni. Classico centrocampista box to box, Veretout si è subito imposto nelle gerarchi di Pioli, contribuendo alle prestazioni della squadra viola con 8 gol (più 2 messi a segno nella Tim Cup) 2 assist. Tanta corsa e qualità che hanno raddoppiato il suo valore e hanno fatto si che tutta Italia e molti club europei mettessero gli occhi su di lui. Il suo agente ha parlato di ambizioni Champions League, lui ha confermato di star bene a Firenze ma che sicuramente la Champions League è un obiettivo. Lascerà Firenze? Secondo Andrea Pastorello, intervistato da FirenzeViola.it, la Fiorentina può trattenerlo ma la volontà del giocatore sarà fondamentale. “Se la Fiorentina avrà voglia di trattenerlo, penso che abbia la forza per farlo. Però se arrivano proposte importanti è anche corretto che vengano fatte delle cessioni. Nel caso sarà importante sostituire al meglio il calciatore. Puntare in alto significa alzare l’asticella anche dal punto di vista economico, questo è indubbio. Ma se arriva l’offerta giusta è normale che siano prese determinate decisioni.”

Pioli potrà contare ancora sul suo centrocampo? All’inizio del calciomercato mancano solo due mesi, dopodiché tutto sarà più chiaro.

A cura di Gabriele Burini (@gabrieleburini)