Avvio di stagione shock per il Colonia. Dopo il campionato più che positivo dello scorso anno, che ha visto i caproni di Germania tornare in Europa dopo ben 25 anni, adesso la squadra è in piena crisi.
Gli uomini di Peter Stöger non riescono più a vincere, anzi non hanno ancora vinto in questa nuova stagione. In Bundesliga sono arrivate 5 sconfitte e un pareggio, in Europa League, dopo appena due giornate i tedeschi sono ultimi nel girone in seguito alla sconfitta con l’Arsenal e poi sono usciti clamorosamente sconfitti, nel proprio stadio, contro la Stella Rossa. Ma il dato che preoccupa di più sono i gol messi a segno dai biancorossi in 8 partite: appena due, mentre le reti subite invece sono state ben 17. Numeri pesanti, che dimostrano quanto stia faticando il Colonia, quest’anno, a produrre gioco e quanto sia fragile in fase difensiva. Si può pensare ad uno smantellamento della rosa, ma non è stato così. Se ne sono andati solo Neven Subotic e il prolifico attaccante Anthony Modeste, mal sostituito dal colombiano Cordoba. Sono arrivati giovani molto promettenti come Jorge Merè, centrale spagnolo classe ’97, a lungo seguito anche da club italiani, e un altro centrale come Joao Queiros classe ’98. Oltre a loro, sono rimasti i pilastri della squadra come Hector, il capitano Lehmann e i giocatori di maggior qualità: Jojic e Bittencourt. Una campagna acquisti mirata, tenendo i migliori e andando a rinforzare i reparti più scoperti per affrontare al meglio tutte le competizioni. C’è solo una parziale attenuante per questo avvio di stagione da incubo: gli infortuni. Su tutti Hector, che per un problema al ginocchio non tornerà prima di dicembre. Anche Marcel Risse è alle prese con un infortunio al ginocchio, in particolare al menisco. Infine anche la punta dei biancorossi, Rudnevs, è fuori per un problema al setto nasale. I giocatori infortunati sono abbastanza e anche importanti per il Colonia, ma certo non può essere una scusante per una crisi di risultati così profonda. I tedeschi sembrano aver perso tutte le certezze della stagione passata. Gli uomini di Stöger esprimevano un buon calcio, giocato in velocità, cosa che quest’anno non riescono più a fare.
Il tempo per rimediare c’è, non sono state giocate neanche 10 partite in stagione, ma il Colonia deve correre ai ripari se vuole tornare ad essere quella dello scorso anno, o quantomeno vivere una stagione tranquilla. A fine stagione c’è il Mondiale, questo dovrebbe essere uno stimolo in più per i giocatori a dare il massimo.
A cura di Tommaso Prantera e Filippo Rivani