Dopo 25 anni il Ferencváros torna in Champions League. Decisivo  il doppio pareggio contro il Molde FK che sancisce il ritorno della squadra di Budapest alla fase a gironi della massima competizione europea.

Il percorso preliminare in questa Champions League

Durante il primo turno di qualificazione gli ungheresi erano riusciti ad eliminare gli svedesi del Djurgården imponendosi per 2 a 0. Il vero miracolo avviene nei due turni successivi quando il Ferencvaros riesce a stupire tutti eliminando prima il Celtic in Scozia (1-2) e poi la Dinamo Zagabria a Budapest sempre per 2 a 1.
Il sogno diventa infine realtà nella doppia sfida contro i norvegesi del Molde FK: nel match di andata giocato in Norvegia il Ferencvaros era riuscito ad andare in vantaggio per 2 a 0 con i goal di Boli e Uzuni, salvo poi farsi rimontare dai goal di James, Eikrem ed Ellingsen. Un rigore nei minuti finali del match segnato da Kharatin aveva però fissato il risultato finale sul 3 a 3, con la qualificazione nelle mani degli ospiti ma ancora in bilico in attesa del ritorno. Alla Groupama Arena però finisce 0 a 0 e il doppio pareggio regala la gioia più grande ai giocatori e ai tifosi biancoverdi.

Il palmares

Con 31 campionati ungheresi, 23 coppe di Ungheria e 6 supercoppe il Ferencváros è la squadra più titolata della Nemzeti Bajnokság I, il massimo campionato ungherese.
A livello europeo la squadra vanta una Coppa delle Fiere, conquistata nella stagione 1964-1965 proprio contro la nostra Juventus.