Eccoci arrivati all’atto conclusivo della Serie A 2016/17, gli ultimi fotogrammi di un film degno dei migliori registi di Hollywood. Domenica sera alle 23 tutto sarà deciso: la classifica, i risultati, le retrocessioni, i vincitori, i perdenti, chi soddisfatto e chi no. Nonostante sia tutto quasi finito e alcuni verdetti erano intuibili già da qualche mese (Juventus Campione d’Italia e Pescara e Palermo in Serie B), ci sono ancora delle posizioni da definire: le più importanti sono il secondo posto (valido per i gironi della prossima Champions League) e il terzultimo (che vuol dire Serie B). Anche in questa occasione la redazione di FantAgentiAnonimi cercherà di consigliarvi nel miglior modo possibile chi schierare e chi no al vostro Fantacalcio, in modo tale da concludere la stagione in bellezza e provare a conquistare i vostri obiettivi…

Sabato 27 maggio

Atalanta – Chievo (ore 18:00)

La stagione di entrambe le squadre è stata importante. I ragazzi di mister Gasperini hanno conquistato l’Europa grazie ad un Gomez in condizione strabiliante e i giocatori veronesi hanno raggiunto la salvezza con largo anticipo, nonostante qualche infortunio di troppo che rischiava di rovinare l’annata. Per questo incontro consigliamo di schierare i giocatori della squadra di casa (in particolare il Papu e gli altri del pacchetto offensivo) che, grazie al pubblico amico, vorranno concludere alla grande questa stagione. In difesa Toloi, Caldara e Masiello sono diventati una certezza ed è obbligatorio concedergli la maglia da titolare per l’ultima apparizione.

Bologna – Juventus (ore 18:00)

Passerella bolognese per la squadra Campione d’Italia che però non risparmia le energie e schiera la formazione titolarissima. Sembra scontato affermare che gli attaccanti devono essere messi in campo, ma occhio alle sorprese che arrivano dal centrocampo e dalla difesa: vista la molta esperienza di categoria della difesa bolognese, potrebbero rivelarsi fondamentali sia gli inserimenti dei centrocampisti (Khedira, Marchisio e si, anche Lemina sono ottimi nel tagliare in mezzo all’area senza palla) sia gli sviluppi dei calci piazzati (e qui diventano fondamentali i difensori centrali, grazie alla loro stazza poderosa). Una cosa è certa: alla Juve vincere non è importante, è l’unica cosa che conta…

Domenica 28 maggio

Cagliari – Milan (ore 15:00)

Ormai sicure del loro piazzamento finale (circa per il Cagliari, ma comunque già salvo), questa partita, unica nell’immediato post-pranzo domenicale, sarà importante per entrambe le squadre per concludere la stagione nel miglior modo possibile. Nella formazione di casa Borriello si merita il posto da titolare visti i suoi 16 gol stagionali con tanto di scommessa vinta. Oltre a lui anche Joao Pedro e Farias potrebbero disputare un’ottima partita girando attorno alla punta centrale. Nelle fila ospiti occhio a Suso, assente nell’ultima partita, che vuole confermare di essere uno dei giocatori più importanti della squadra e a Lapadula, fuoco vivo che non mollerà un centimetro fino alla fine dei novanta minuti.

Roma – Genoa (ore 18:00)

Secondo posto, valevole per i gironi di Champions della prossima stagione, quindi occhio agli attaccanti: Dzeko su tutti, ma anche i tre che si muoveranno alle sue spalle (Nainggolan, Salah ed El Shaarawy). Oltre a questi, la difesa è una certezza, dal motorino Emerson Palmieri (fresco di convocazione del CT Ventura) a Rudiger, passando per i centrali Manolas e Fazio. Un 6 quasi assicurato, sperando in qualcosa di più. Nella squadra ospite, Veloso ha dimostrato di essere in ottima forma ed “El Cholito” Simeone si è ripreso dopo la prima parte di girone di ritorno un po’ in ombra.

Sampdoria – Napoli (ore 18:00)

Il Napoli di Sarri è all’inseguimento della Roma. Sono ad una lunghezza di distanza e tre punti ancora a disposizione. Giocano in contemporanea per mantenere alto il livello di suspense. Più giocatori avete di questa squadra, meglio è. Schierateli tutti e non ve ne pentirete, soprattutto i tre piccolini davanti che hanno insegnato ad un po’ di persone cosa vuol dire giocare a calcio, orchestrati da un Hamsik straordinario e supportati da una difesa ben organizzata. Il Ferraris aiuterà sicuramente i giocatori di casa, ma sarà molto difficile per loro riuscire a mantenere la porta inviolata.

Palermo – Empoli (ore 20:45)

Uno dei due match serali più importanti, da una parte il Palermo già in Serie B e dall’altra l’Empoli in lotta serrata con il Crotone per non retrocedere. Difficile schierare qualche giocatori dei padroni di casa visto che le motivazioni sono tutte dalla parte degli ospiti. Tra le fila degli empolesi mancherà però l’importante El Kaddouri e quindi le speranze di salvezza passeranno dai piedi di Pucciarelli e Maccarone. Anche l’esperto Pasqual potrà essere decisivo, come già accaduto in questa stagione. Nei rosanero Nestorovski cerca l’undicesimo goal stagione, supportato probabilmente da Diamanti.

Crotone – Lazio (ore 20:45)

Altro match con un’alta posta in palio… Tutto dipenderà dalle possibili motivazioni della Lazio: i biancocelesti, già qualificati alla prossima Europa League, rischiano però di perdere il quarto posto in caso di sconfitta e vittoria dell’Atalanta sabato in casa contro il Chievo. La squadra di Inzaghi quindi, nonostante importanti assenze (Hoedt, Lulic, Keita, Marchetti, Lukaku e Parolo), potrebbe mettere in grosse difficoltà il Crotone e non regalare i 3 punti. Da schierare assolutamente bomber Immobile e la fantasia di due centrocampisti come Biglia e Felipe Anderson.  La squadra di Nicola, invece, proverà a gettare il cuore oltre l’ostacolo per i tre punti e guardare poi al risultato dell’Empoli a Palermo. Buone chance di bonus per Nalini, Trotta e bomber Falcinelli.

Fiorentina – Pescara (ore 20:45)

Partita sulla carta a senso unico: la Fiorentina cercherà di chiudere la stagione con una rotonda vittoria davanti al proprio pubblico di casa. Puntate quindi sui giocatori del centrocampo e dell’attacco Viola (in particolare Kalinic, Bernardeschi e Borja Valero), ma non rischiare la difesa. Stessa situazione per il Pescara: dopo la vittoria con il Palermo puntate sugli attaccanti (Bahebeck e Caprari) e lasciate perdere la difesa e il portiere.

Torino – Sassuolo (ore 20:45)

Partita senza grosse motivazioni che si prospetta ricca di goal e di spettacolo, considerando la grande propensione offensiva delle due squadre. Proprio per questo motivo potete puntare su entrambi gli attacchi, cercando di evitare invece le difese. Tra i tanti vi consigliamo: Iago Falque, Belotti, Iturbe; Berardi, Politano e Iemmello.

Inter – Udinese (ore 20:45)

Altro match abbastanza inutile nell’ultimo turno di Serie A. L’Inter non vede l’ora di chiudere questa disastrosa stagione per proiettarsi al futuro e la squadra di Vecchi potrebbe anche ottenere una vittoria sull’onda dell’entusiasmo del successo ottenuto a Roma con la Lazio. Schierare quindi gli esperti Palacio e Eder, senza dimenticarvi della regia di Gagliardini. Dall’altra parte troviamo un Udinese pronto a creare problemi ai nerazzurri, quindi puntate sull’intesa della coppia Thereau e Zapata.


Siamo giunti alla fine dei consigli per l’ultimo turno di campionato, l’appuntamento è fissato per domani con le probabili formazioni e per mercoledì con i top e flop di giornata. Con i consigli ci rivediamo la prossima stagione… Buon weekend di calcio a tutti!

a cura di Marco Lacava e Valerio Pennati

PER TUTTE LE NOTIZIE E GLI AGGIORNAMENTI, SEGUICI SU AGENTI ANONIMI