Torna la rubrica FANTagentianonimi con i consigli di formazione per questa 36ª giornata di Serie A. Rimane ancora tutto in bilico, soprattutto con le lotte per l’Europa e per la salvezza che ancora hanno molto da dire.

Sabato 5 maggio

Milan – Hellas Verona (ore 18.00)

Partita fondamentale per i rossoneri che non possono permettersi ulteriori passi falsi nella rincorsa all’Europa League. Calhanoglu, in grande spolvero nelle ultime uscite, è una garanzia. Si può mettere anche Bonucci mentre da evitare Abate. Per quanto riguarda i veneti, attenzione al solito Romulo e all’ex Cerci anche se sa di azzardo rischiarli entrambi. Lasciate fuori Nicolas.

Juventus – Bologna (ore 20.45)

Dopo la vittoria di San Siro, la Juventus potrebbe già festeggiare il titolo in questo weekend. Per i bianconeri si può puntare su Douglas Costa e Higuain mentre da evitare Lichtsteiner, in odore di malus. Per quanto riguarda gli emiliani, l’unico capace di creare grattacapi e di andare oltre alla sufficienza potrebbe essere Verdi.

Domenica 6 maggio

Udinese – Inter (ore 12.30)

I friulani cercano una vittoria per centrare la salvezza mentre i nerazzurri per inseguire le romane nella lotta Champions. Lasagna in attacco è una garanzia mentre lasceremmo fuori la retroguardia, Danilo in particolare. Per quanto riguarda i nerazzurri, da schierare Icardi e Perisic. Una possibile sorpresa potrebbe essere Rafinha, rimasto ancora a secco.

Chievo Verona – Crotone (ore 15.00)

Scontro delicatissimo in chiave salvezza. D’Anna, al debutto sulla panchina dei clivensi, si affiderà al solito Inglese per raggiungere una salvezza che continua a complicarsi giornata dopo giornata. Da evitare Sorrentino che potrebbe subire qualche rete. Per quanto riguarda i calabresi, Simy è l’uomo del momento ma si può schierare anche Barberis.

Genoa – Fiorentina (ore 15.00)

Sfida importante soprattutto per la Fiorentina contro un Genoa che, specialmente in casa, si trasforma. Per Ballardini, Pandev è l’uomo in più e anche in porta Perin può regalare qualche soddisfazione. Biraschi out. Per i toscani, sì a Simeone, mattatore contro il Napoli e grande ex, e Veretout. Da evitare Milenkovic.

Lazio – Atalanta (ore 15.00)

Simone Inzaghi è costretto a rinunciare al suo bomber Ciro Immobile. Da mettere Luis Alberto (sta facendo di tutto per partire titolare) e Milinkovic-Savic. Riflettete, invece, se impiegare Marusic, avrà Gomez come avversario. Per l’Atalanta vi consigliamo Ilicic e Freuler. Attenzione a Berisha, non da prima fascia in questa giornata.

Spal – Benevento (ore 15.00)

Scontro salvezza che può risultare decisivo. Per la squadra di casa, non dubitate di Antenucci, che può tornare al gol. Date una chance a Kurtic, meritata dopo il gol a Verona. Per la squadra ospite, schierate Iemmello e Viola. Tenete fuori Djimsiti a rischio malus.

Napoli – Torino (ore 15.00)

Partita da dentro o fuori per i partenopei, obbligati a vincere se vogliono continuare a sperare nello scudetto. Callejon più di Insigne e Allan senza pensarci sopra, non molla mai. Dall’altro lato, non sarà semplice per l’ex Walter Mazzarri portare via punti dal San Paolo. Buttate nella mischia Edera, che può far bene. Se avete di meglio, non impiegate Baselli, lontanissimo dalla forma migliore.

Sassuolo – Sampdoria (ore 18.00)

Match tutt’altro che scontato. Per il Sassuolo, vi consigliamo di non eccedere con Berardi, seppure abbia segnato la scorsa settimana. Sì a Politano. Per i blucerchiati, ok a Praet, apparso in crescita in questo finale di stagione. La sorpresa potrebbe essere Kownacki.

Cagliari – Roma (20.45)

Il Cagliari è chiamato a scongiurare il baratro Serie B, anche se contro una Roma così in forma non sarà affatto semplice. Vi consigliamo Pavoletti mentre potete fare a meno di Cragno, la difesa cagliaritana è in caduta libera. Per i giallorossi, tutti dentro gli attaccanti (trio UnderDzekoElShaarawy).

a cura di Antonio Alicastro e Michael Procopio