Ultimo turno infrasettimanale della stagione 2015/2016. Ci aspetta una giornata ricca di goal e di emozioni: andiamo ad analizzare tutte le 10 partite in programma…

Martedì 19 aprile

Napoli – Bologna (ore 20:45)

Partita di capitale importanza per i partenopei costretti a vincere per consolidare il secondo posto e vendicarsi della sconfitta dell’andata patita al Dall’Ara. Puntate forte su tutto l’attacco del Napoli, in particolare su Gabbiadini, visto che sarà assente ancora Higuain. Piccola crisi invece per il Bologna che farà affidamento al solito Giaccherini, mentre evitate di schierare Mirante.

Mercoledì 20 aprile

Sassuolo – Sampdoria (ore 18:30)

Entrambe le squadre arrivano da due sconfitte con Fiorentina e Milan. Motivazioni opposte per Di Francesco e Montella: i neroverdi cercheranno di tenere il treno Europa League, affidandosi alla coppia Defrel – Berardi, mentre i Doriani andranno alla ricerca degli ultimi punti salvezza con il fiuto del goal di Quaglierella. Visto che potrebbe essere una partita da “goal” evitate i due portieri.

Palermo – Atalanta (ore 20:45)

Ultima spiaggia per il Palermo per tornare a fare punti e accorciare sul Carpi, che ora sarebbe salvo. L’Atalanta non sarà un avversario semplice visto che vorrà ottenere gli ultimi punti salvezza. Per i padroni di casa potrebbe essere la partita giusta per Vazquez e l’esperto Gilardino, attenzione anche alla possibile sorpresa La Gumina. Dall’altra parte c’è un Borriello in gran forma e un ottimo Papu Gomez. Evitate le due difese colabrodo…

Udinese – Fiorentina (ore 20:45)

Finalmente la Fiorentina è tornata a vincere e anche in modo convincente. Resta sempre qualche piccolo problema in fase difensiva, ma Ilicic è sempre un pericolo in attacco. Si può rischiare anche Tello, potrebbe sorprendere. Udinese sempre poco convincente in casa, ma la coppia Thereau – Zapata potrebbe impensierire e non poco la difesa viola.

Chievo – Frosinone (ore 20:45)

Un Chievo praticamente già salvo ospita un Frosinone ancora invischiato nella lotta per non retrocedere. I Ciociari hanno appena sbancato il Bentegodi, superando 1-2 il Verona con i goal degli insospettabili Russo e Frara. La squadra di Stellone ospite ancora al Bentegodi, questa volta contro il Chievo potrebbe ripetersi, trascinata da Ciofani e dal rientrante Blanchard. Il Chievo però questa stagione non sembra voler regalare nulla e farà affidamento alle giocate di Birsa.

Empoli – Verona (ore 20:45)

Match all’apparenza inutile tra un Empoli già salvo e un Verona praticamente già retrocesso, che aspetta solo la matematica. Nei padroni di casa dovrebbe tornare titolare il bomber Maccarone, alla ricerca di altri goal. Del Neri, invece, si affiderà ai giovani: si può dare una possibilità a Ionita Rebic.

Genoa – Inter (ore 20:45)

Buon momento di forma dell’Inter, capace di battere anche il Napoli. Ovviamente schierate Icardi e date una chance anche a Perisic. Grifone ormai salvo, ma con Pavoletti alla ricerca di goal importanti per convincere Antonio Conte a portarlo in Nazionale. Attenzione anche a Suso e Cerci, ex milanisti che potrebbero far male agli ex cugini.

Juventus – Lazio (ore 20:45)

Nove punti di vantaggio della Juventus sul Napoli e ormai il quinto scudetto consecutivo sembra lì ad un passo. I bianconeri vorranno continuare a vincere e quindi affidatevi agli attaccanti della “Vecchia Signora”, in particolare a Zaza che rientra dalla squalifica. La Lazio sembra rinata con la cura Simone Inzaghi, ma sicuramente Palermo e Empoli son ben poca cosa in confronto alla Juventus. I giocatori che hanno più giovato dell’arrivo del nuovo tecnico sono Klose e Keita, schierateli.

Roma – Torino (ore 20:45)

Roma obbligata a vincere per continuare a credere nel secondo posto e per tenere a debita distanza l’Inter. La velocità di Salah ed El Shaarawy metterà in grosse difficoltà la difesa granata e anche Totti potrebbe ripetersi dopo il goal di Bergamo. In questo momento non si può non schierare Belotti, vero trascinatore del Torino in questa seconda parte di stagione. Più a rischio malus la difesa granata e Padelli.

Giovedì 21 aprile

Milan – Carpi (ore 20:45)

Primo match a San Siro da allenatore per il nuovo tecnico rossonero, Brocchi. Il Milan sarà chiamato a vincere e convincere il Presidente Silvio Berlusconi, contro un Carpi che ha già fermato i rossoneri all’andata. Nonostante Balotelli sembri essere in un buon momento di forma, meglio puntare sul bomber Bacca. Il Carpi inizia a credere sempre più in un’insperata salvezza e potrebbe fare un altro scherzetto ai rossoneri, utilizzando il buon momento di forma di Di Gaudio.

Con Milan – Carpi si chiude anche questa puntata con i consigli del Fantacalcio. L’appuntamento è fissato a domani con le probabili formazioni di giornata.

Valerio Pennati