Eccoci arrivati al consueto appuntamento con i Top e i Flop del weekend di Serie A. L’ultima giornata ha portato con se diverse polemiche, dopo la sconfitta del Napoli e l’espulsione di Higuain, che gli costerà ben 4 giornate. Intanto la Juventus si avvicina sempre di più verso la conquista del campionato…

TOP 11

Nel nostro consueto 3-4-3 in porta premiamo Perin, uno dei pochi portieri a mantenere la rete inviolata nel weekend di campionato. Il numero 1 rossoblu a questo ha aggiunto anche un paio di parate decisive per conservare la vittoria del Genoa sul Frosinone.

In difesa spazio a Cacciatore: un goal e un assist per lui nella vittoria salvezza del Chievo sul Palermo. Insieme a lui troviamo Acerbi a segno contro il Carpi e il giovane Samir, che trova il goal decisivo per regalare la vittoria al Verona sul campo del Bologna.

In mezzo al campo si guadagna una maglia da titolare Suso, grazie alla sua fantastica tripletta nel match con il Frosinone. Spazio anche a Bruno Fernandes, mattatore della vittoria dell’Udinese contro il Napoli. Il centrocampista bianconero, nonostante il rigore sbagliato, ha siglato due reti fondamentali per i tre punti. Maglia da titolare anche per lo splendido sinistro di Ricky Alvarez, che regala il pareggio alla Sampdoria sul campo della Fiorentina e una mini rivincita al tecnico Montella. Ultimo posto disponibile per Florenzi e il suo goal che ha chiuso il derby di Roma.

A guidare l’attacco ecco Pinilla, grazie alla sua splendida rovesciata che condanna il Milan. Spazio a Belotti, match winner per il Torino contro l’Inter e sempre più trascinatore dei granata in questa seconda parte di stagione. Infine maglia da titolare per El Shaarawy sempre più a suo agio a Roma e a segno anche nel derby.

Top 11

Perin

Cacciatore, Acerbi, Samir

Florenzi, Bruno Fernandes, Ricky Alvarez, Suso

Belotti, Pinilla, El Shaarawy

FLOP 11

Anche per questa formazione il modulo rimane il 3-4-3. In porta spazio a Leali, dopo i 4 goal subito contro il Genoa.

In difesa trovano spazio due giocatori nerazzurri: Miranda e Nagatomo. Le espulsioni dei due nerazzurri e il rigore procurato dal giapponese hanno compromesso la partita con il Torino, regalando la vittoria ai granata. A far compagnia ai due nerazzurri troviamo Hoedt della Lazio. La difesa biancoceleste è stata disastrosa nel derby con la Roma e inoltre l’olandese ha rimediato anche un’espulsione.

A centrocampo spazio per Bertolacci, mai presente e decisivo nel match perso dal Milan a Bergamo con l’Atalanta. Nel week-end in cui molti ex rossoneri hanno trovato la rete, Saponara non è riuscito a fare lo stesso nel match con la Juventus, sprecando una limpida occasione da goal sullo 0-0. Delude le aspettative anche Giaccherini, dal trascinatore del Bologna contro il fanalino di coda Verona ci si aspetta certamente di più. Infine l’ultimo posto se lo “guadagna” Jorginho, non al meglio nella sconfitta del Napoli a Udine e sostituto dopo tre quarti di match.

In attacco spazio sicuramente ad Higuain: il Pipita è sempre il migliore dei suoi, ma la reazione dopo l’espulsione costerà caro all’argentino che dovrà stare lontano dal campo per 4 giornate. Propio questa squalifica potrebbe indirizzare sempre di più la Juventus verso la vittoria finale del campionato. Maglia da titolare anche per Babacar, praticamente assente nel match con la Sampdoria e che fa rimpiangere l’assenza per squalifica di Kalinic. Infine a chiudere questa flop 11 ecco Matri, con la testa altrove nel derby di Roma.

Flop 11

Leali

Hoedt, Miranda, Nagatomo

Saponara, Jorginho, Bertolacci, Giaccherini

Higuain, Matri, Babacar

Termina anche questo appuntamento con i Top&Flop della 31^ giornata di Serie A. Ci ritroveremo venerdì con i consueti consigli sulle formazioni per una nuova giornata di Fantacalcio!

Valerio Pennati