Top&Flop

Dopo la sosta nazionali e la doppia vittoria azzurra sull’Albania per Russia 2018, e Olanda semplice amichevole, torna la Serie A e di conseguenza il nostro amato fantacalcio con la  30a giornata. Noi di AgentiAnonimi.com, come sempre, vi proponiamo i nostri consigli per le vostre formazioni del fantacalcistiche.

SASSUOLO-LAZIO: La trentesima giornata si apre con Sassuolo-Lazio, è Defrel il nostro consiglio per i neroverdi, da evitare se possibile Berardi che dopo l’infortunio non è rientrato nella migliore delle condizioni. Per la Lazio tutto il reparto avanzato, da Keita a Felipe Anderson che stanno facendo volare, letteralmente, i biancocelesti per il sogno Champions.

ROMA-EMPOLI: La retroguardia giallorossa è tutta da schierare, Nainggolan senza dirlo e Dzeko se appare tra i tirolari. Non da meno Salah e la sua velocità. Gli sconsigliati in questa Roma sono praticamente nulli. Per l’Empoli è una gara che in molti non vorrebbero giocare, l’unico consiglio è El Kaddouri mentre tutta la retroguardia è da evitare.

TORINO-UDINESE: In questo Torino è Belotti l’uomo da schierare sempre, anche se con una sola gamba. Non da meno Baselli che in questa stagione è entrato a far parte del circolo del vizio del gol, ottima cosa. Da evitare Hart che certamente un -1 è alla sua portata visto che l’Udinese i gol li fa, anche Lukic da lasciare in panchina. Per l’Udinese Duvan Zapata e Jankto che è esploso in questa stagione. Da evitare Danilo, non più quello della scorsa stagione e Scuffet visto il terminale offensivo granata.

PALERMO-CAGLIARI: E’ “Il Derby delle Isole”. Il Palermo vuole vincere e insidiare l’Empoli che andrebbe a dire “salvezza”. Per i rosanero è d’obbligo, ore, mettere Nestorovski perché è lui l’uomo chiave. Per il Cagliari la vittoria sta a dire, staccarsi, probabilmente dai bassi fondi. Per i rossoblu Borriello l’uomo su cui puntare mentre sono da evitare entrambe le retroguardie perché potrebbe essere la giornata del gol.

GENOA-ATALANTA:  Il Genoa dopo il ko contro il Milan sembra navigare verso acque poco tranquille. La squadra di Mandorlini non ha ingranato la marcia giusta. Il bomber Simeone è sembrato poco lucido nella seconda parte di stagione e la difesa dell’Atalanta non è proprio l’avversario giusto. Pinilla, invece, potrebbe essere l’uomo match, contro la sua ex per di più. Ve lo consigliamo. Per gli orobici, d’altro canto, la corsa verso l’Europa non è ancora svanita e la squadra di Gasperini non molla un centimetro. Contro una difesa fisica come quella del Genoa, Petagna potrebbe fare fatica, ma non schierarlo sarebbe un peccato. Kessiè e Gomez gli indiziati per il +3. Da evitare Burdisso e Munoz.

CHIEVO-CROTONE: I Clivensi ormai in piena salvezza, giocano per togliersi qualche piccolo sfizio, è Sergio Pellissier nonostante l’età avanzato il nostro consiglio, da evitare Izco che nelle ultime due partite non ha reso come si era sperato. I Calabresi sono alla ricerca di una vittoria per far tornare entusiasmo e noi andiamo, come sempre, a puntare su Falcinelli, da evitare l’intera retroguardia compreso Cordaz.

FIORENTINA-BOLOGNA: La Viola viene da due partite che vince e non convince e potrebbe essere proprio il Bologna a far emergere le ferite della squadra di Sousa, per la Fiorentina consigliamo Kalinic occhio a Bernardeschi che ha un dolore alla caviglia sinistra. Per il Bologna Di Francesco che sta iniziando a regalare faville, Dzemaili che è diventato una costante e Destro che dopo il gol al Sassuolo sembra ripreso.

PESCARA-MILAN: Il Delfino quasi condannato alla Serie Cadetta darà il massimo per far cadere il Milan e proprio con il boemo sono da schierare Caprari e Benali, l’azzardo invece si chiama Zampano. Da evitare Bizzarri in porta e Muntari che spesso va in malus più che bonus. Per i rossoneri è tutta un’altra storia, Bacca e Deulofeu da schierare anche con l’ottica rigore da evitare invece Paletta anche se ci farei un pensierino sopra.

NAPOLI-JUVENTUS: Mertens e Insigne possono a mio avviso fare la differenza nelle ripartenze azzurre dato che la Juve ne soffrirà parecchio soprattutto a iniziò partita se non imposta siN da subito. Insigne si esalta sempre con la Juve. Hysaj centrale può fare una partitone. Higuain è il grande atteso e tutti i riflettori sono puntati su di lui. O farà la partitona dell’anno o sarà annientato dalla difesa del Napoli, non esiste una via di mezzo in partite del genere. Sandro può essere la scommessa perché con l’emergenza davanti la Juve può puntare su di lui per tirare su la squadra. Pjanic a centrocampo imprescindibile nelle impostazione e per trovare spazi nelle maglie del Napoli

INTER-SAMPDORIA:  Per il Monday night,dopo il pareggio in casa col Torino, i ragazzi di Pioli vogliono riscattarsi, anche se il treno della Champions corre su un altro binario. Icardi e Perisic i più pericolosi. Il capitano dell’Inter, dopo le parole al miele di questi giorni, cercherà di insidiare la porta blucerchiata. Partita al sapore di derby per l’argentino. La Samp dal canto suo, in trasferta con le big fa sempre bene. Occhio alla mina vagante Schick e a Linetty, che fresco di convocazione in Nazionale, ha dimostrato il suo valore. Buon piede e verticalizzazioni. Da evitare i centrali difensivi della Samp e Ansaldi, sempre a rischio ammonizione.

A cura di Tommaso Prantera, Matteo Tombolini, Christian Travaini e Onorio Ferraro

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUITECI SU AGENTI ANONIMI