Bentornati amici sportivi con l’appuntamento dedicato ai raggi X. L’attesa è finita, dopo un mese di lunghi Europei, stasera andrà in scena la finale tra il Portogallo di Cristiano Ronaldo e la Francia padrona di casa. Anche per la partita decisiva che decreterà chi diventerà campione d’Europa, noi di #EuroAgenti abbiamo deciso di analizzare la partita confrontando i 22 che scenderanno in campo stasera.

Rui Patricio – Lloris: 2

Sono due ottimi portieri, tra i migliori di quest’europeo. Entrambi hanno subito pochi gol: il portoghese 5, mentre l’estremo difensore del Tottenham 4. Andiamo a premiare però l’esperienza e la leadership messa in campo da Lloris, arrivato in forma smagliante a questa competizione anche grazie ad uno strepitoso campionato col club inglese. A Rui Patricio il merito di aver dato fiducia alla difesa e, ad una nazionale che troppo spesso si sente dipendente da Cristiano Ronaldo.

Cedric – Sagna: 2

Due generazioni di terzini destri a confronto. Se il portoghese è in fase di ascesa e si è conquistato il posto da titolare grazie alle buone prestazioni durante la competizione, il francese è proprietario della corsia in nazionali da anni. L’esperienza contro la spensieratezza e la freschezza atletica, una lotta generazionale prima che calcistica. In una finale però, forse, l’esperienza potrebbe avere la meglio.

Pepe – Koscielny: X

Sono i due difensori che devono guidare la retroguardia. Chiamare alti i compagni, tenerli uniti e sereni, dare la sicurezza necessaria dalla cintola in su. Ma, cosa più importante, fermare gli attaccanti avversari. Ronaldo da una parte e Griezmann dall’altra fanno paura, ma per questi due centrali l’esperienza non manca, e potrebbero essere a sorpresa gli uomini chiave per la propria nazionale. Due centrali che, di esperienza internazionale, ne hanno da vendere. Stesso identico problema per i due, quei cali di tensione che troppo spesso hanno portato ad errori macroscopici. Un confronto equilibrato, fra due difensori di pari livello, che oggi vogliono vivere una serata da favola.

Fonte – Umtiti: 2

Entrambi erano partiti fuori dagli undici titolari, entrambi stasera però vivranno da protagonisti la più importante gara della loro carriera. Umtiti è reduce da una grande stagione con il Lione, tanto che il Barcellona ha pagato ben 25 milioni di euro per assicurarsene le prestazioni lo scorso anno. Il portoghese dalla sua ha l’esperienza necessaria per affrontare questa sfida con maggiore serenità, ma la personalità e le prestazioni messe in mostra da Umtiti in tutta questa stagione fanno pensare che sia lui a vincere questa sfida.

Guerreiro – Evra: 2

Il terzino sinistro portoghese è pronto a vivere la prossima stagione con la maglia del Borussia Dortmund, si è detto emozionato di farlo ma per il momento tutta l’emozione sarà concentrata sul match di stasera. Diligente in difesa e propositivo quando ce ne è bisogno in attacco. Il francese però, da parte sua, ha il vantaggio di aver già vissuto altri notti del genere. Vuole alzare al cielo un trofeo, ancora una volta. Nel confronto tra i due, al momento, parte in vantaggio.

W.Carvalho – Matuidi: 2

Il portoghese torna dalla squalifica e avrà le chiavi del centrocampo lusitano. Il francese, però, è di gran lunga superiore e più decisivo ed è per questo motivo che diamo il punto al centrocampista del PSG.

Renato Sanches – Pogba: 2

La chiave della partita. Il talento portoghese (e che talento!) contro la classe e la forza del 23 enne francese. Il 18 enne, neo acquisto del Bayern Monaco, si sta dimostrando uno dei maggiori talenti a livello europeo ma il francese è ormai una certezza, malgrado l’europeo non proprio spumeggiante. Voto alla Francia ma Sanches sarà il futuro e su questo non abbiamo dubbi.

Adrien Silva – Sissoko: 2

Il centrocampo francese è tra i migliori a livello mondiale. Il calciatore del Newcastle, contro la Germania, ha disputato una delle migliori partite della sua carriera e sembra veramente in formissima. Il trequartista dello Sporting Lisbona non è mai stato decisivo nel corso di questi campionati europei quindi la bilancia pende dalla parte dei “Bleus”.

Joao Mario – Griezmann: 2

Ovviamente il pronostico pende tutto dalla parte del capocannoniere di questo Europeo: Antoine Griezmann. L’attaccante francese, con le sue 6 reti, sembra ormai destinato a conquistare il titolo di miglior realizzatore di questi europei. Griezmann si è preso sulle spalle la sua Francia e la sta trascinando verso il titolo, mentre Joao Mario è un buon comprimario e poco più.

Nani – Giroud: X

3 goal a testa per Nani e Giroud. Il portoghese si è consacrato come spalla di Ronaldo e il francese non a certo fatto rimpiangere l’assenza di Benzema. Entrambi hanno un buon senso del goal, in particolare in questi Europei: sfida in parità.

Cristiano Ronaldo – Payet: 1

Payet sta disputando un fantastico Europeo, ma vogliamo premiare la classe di Ronaldo. Il portoghese, nonostante qualche partita “no”, ha sembra trascinato i suoi, raggiungendo un’impensabile finale. Dopo la finale di Champions, Ronaldo è pronto a dire la sua anche in questa nuova finale.

Incontro in cui vediamo la Francia favorita. I giocatori francesi vincono 8 confronti contro l’1 dei lusitani. 2 i pareggi. Chi vincerà la finale di questa sera? C’è solo un modo per scoprirlo…attaccarsi al televisore questa sera e godersi gli ultimi 90 minuti di questa competizione, che per per ben 1 mese ci ha tenuto compagnia durante le nostre giornate.

image

A cura di: Stefano Gaudino, Valerio Pennati, Michael Procopio, Claudio Rosa