Il West Ham sarebbe sulle orme dell’attaccante colombiano del Milan Carlos Bacca, arrivato dal Siviglia sotto la Madonnina, sponda rossonera, lo scorso luglio.
L’attaccante, autore di 17 gol nel corso della stagione appena conclusa, potrebbe partire nel caso si venissero a verificare alcune condizioni, non solo di mercato. Vista la delicatissima fase societaria, i cui sviluppi avranno senz’altro influenza sia sul mercato in uscita che in entrata, infatti, ci potrebbe essere un accelerazione della punta ex-Siviglia nel caso in cui Berlusconi non dia il suo sì definitivo(anche perchè ormai manca solo quello!); in caso contrario, con una nuova proprietà, non è detto che parta, anzi, potrebbe rimanere a fronte di un progetto serio e di livello.
La squadra londinese al momento avrebbe solo preso contatti con l’entourage dell’attaccante colombiano, per valutare un suo gradimento a militare nelle sue fila. Avrebbe fatto una prima offerta all’agente di Bacca, Sergio Barila, pari a 20 milioni di euro, riportata al Milan che non l’ha considerata sufficiente, in quanto la società di via Aldo Rossi valuta il cartellino 30 milioni di euro, ma sarebbe disposta ad iniziare una trattativa sulla base di almeno 25 milioni.

L’agente Barila ha poi rilasciato delle dichiarazioni in merito al futuro del suo assistito:”Adesso è il momento di aspettare e vedere quella che sarà la situazione futura del club. Bisogna conoscere realmente il progetto del Milan. Dopo aver preso conoscenza del loro progetto, devo valutare quello che è il meglio per Carlos e, soprattutto, avvalorare le opzioni che si stanno presentando. Carlos è un giocatore con un grande valore sul mercato. Ci sono dei club interessati nel conoscere la sua situazione ma credo sia normale. West Ham? Adesso bisogna essere tranquilli e aspettare. Non c’è nulla di concreto e non posso dire nulla in maniera più concreta su questo tema“.