Messa la “quarta”

Dopo Chievo, Parma e Bologna arriva anche la scoppiettante vittoria (per 4-1) sull’Inter. Il motore della squadra di Gasperini ha ingranato la marcia vincente: sono 4 vittorie consecutive in A! Anche se l’aspetto che balza di più all’occhio è la ritrovata solidità ed organizzazione dei tempi d’oro, condite da uno stato di forma davvero eccezionale. Ieri l’Atalanta ha dominato l’Inter sul piano fisico, correndo il doppio rispetto agli avversari. Un ritmo forsennato che non ha lasciato scampo agli uomini di Spalletti.

Gasperini si gode il momento positivo. Anche perché l’inizio di stagione, con l’eliminazione ai preliminari di Europa League (ad opera del Copenaghen) e le fatiche in campionato, aveva sorpreso un po’ tutti. Lo stesso allenatore si era lamentato del mercato estivo (secondo lui non all’altezza per affrontare tre competizioni). Forse, più che nel merito, il messaggio era rivolto alla società e all’ambiente e suonava come un “torniamo coi piedi per terra”. Per non parlare della sfortuna che aveva sino a quel momento colpito senza pietà la squadra di Bergamo. Tante occasioni create, che però non si trasformavano in gol, e tante partite “buttate via”. Insomma, la dea bendata aveva abbandonato l’altra dea, l’Atalanta. Ancora, molti giocatori, che sono stati determinanti lo scorso anno, nelle prime battute di questa stagione sono sembrati sotto ritmo e fuori condizione. Uno su tutti, Ilicic.

Ora, invece, la dea si è tolta la benda dagli occhi ed è tornata a guardare nella direzione giusta, quella della vittoria. Lo stesso hanno fatto i suoi giocatori e l’Ilicic di queste ultime partite è il lontano parente di quello “svogliato” di inizio stagione. La classifica comincia a diventare davvero interessante. L’Atalanta è ora ottava, a quota 18 pt. (-4 dalla Lazio, quarta). Ormai, ci sono pochi dubbi: il motore è finalmente ripartito. Dove potrà arrivare la “macchina” Atalanta?

A cura di Filippo Angelo Porta (@FilippoPorta)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI