Il n.10 bianconero si è chiarito con Allegri dopo il rientro anticipato negli spogliatoi nell’ultima di campionato: nessuna multa da parte della dirigenza

L’ultima gara casalinga contro il Parma è rimasta indigesta al popolo bianconero non solo per il risultato rocambolesco (3-3) ma anche per un episodio di contorno che nei giorni a seguire ha fatto parecchio discutere: il rientro anticipato negli spogliatoi di Paulo Dybala. Il numero 10 della Juventus, infatti, per gran parte del secondo tempo è stato in panchina a riscaldarsi credendo, probabilmente, di essere buttato nella mischia.

Un gesto su cui sembrava che inizialmente dirigenza ed allenatore avessero soprasseduto, specialmente perché non ne era conseguito alcun provvedimento disciplinare, ma che invece nella giornata di ieri è stato chiarito alla Continassa prima dell’allenamento. Dybala ed Allegri hanno avuto un confronto pacato, dopodiché il giocatore ha chiesto scusa ai compagni. Situazione chiarita dunque: la Joya nel prossimo match contro il Sassuolo si riprenderà il posto in campo a supporto di Mandzukic e Cristiano Ronaldo in attacco.

Antonio Alicastro