Due società di massimo livello sarebbero interessate ad investire nell’acquisto i società in terra portoghese, per creare un progetto identico per filo e per segno a quello dell’Udinese; stiamo parlano di Juventus e Roma.

Il Portogallo è, calcisticamente parlando, una nazione che vede una affluenza di stranieri notevole, dovuta al regolamento estremamente non restrittivo, che permette alle società(più o meno importanti) di acquistare un elevato numero di stranieri, per la maggior parte brasiliani. Bisogna anche aggiungere che, per un calciatore professionista, le norme portoghesi in materia prevedono almeno due anni di residenza per poter richiedere la cittadinanza.
L’idea delle due squadre italiana sarebbe proprio quella di acquisire due club di seconda fascia, per facilitare i prestiti dei giovani calciatori del vivaio e dei giocatori che non si riescono a piazzare e, investendo su giovani giocatori extracomunitari, lasciarli “parcheggiati” in queste società fino a che non acquisiscano l’esperienza, o per meglio dire la cittadinanza comunitaria, e poi portarli alla base nel Belpaese.

Voci di corridoio dicono che la Juve sia interessate al Boavista e al Belenenses(squadre della Primera Liga) e la Roma della Portimense(Segunda Liga).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.