Il Football Observatory, centro di ricerche svizzero sul calcio situato all’interno del CIES, ha stilato la classifica riguardanti i settori giovanili delle principali squadre europee.

Le classifiche vanno ad indicare quanti giocatori usciti dal vivaio di un club(almeno 3 anni in squadra dai 15 ai 21 anni compiuti), militano in una squadra di un massimo campionato, avendo almeno fatto una presenza in quella competizione.

In particolare ha optato per due modalità di classificazione: la prima(quella a sinistra) riguarda solamente i calciatori che militano nelle prime squadre dei primi cinque campionati per importanza(Premier League, SerieA, Bundesliga, Liga e Ligue 1); la seconda(a destra) invece comprende anche i campionati nazionali meno importanti, fermandosi però ai primi 31 per importanza.

Cies 2016

Fonte CIES Football Observatory, 2016

Esaminiamo la prima tabella, più significativa, visto che sono presenti diversi club che nei rispettivi campionati sono la spina dorsale dell’intero campionato, movimento e della nazionale e non sono nell’elite del calcio europeo.

 

La Top-Ten

 

Primo il Real, che ha superato il Barça con 34 giocatori che giocano in questi campionati(Callejon, Borja Valero per fare un’esempio) contro i 30 dei blaugrana(Tello, Bojan & co), nonostante entrambe le rose siano composte da 7 giocatori cresciuti nella cantera. Completa il podio il Manchester United con un totale di 34 giocatori usciti dal proprio vivaio, con 28 dispersi per l’Europa(Pereira, i gemelli Fabiò e Rafel, ecc). Completano la top ten 3 squadra francesi che, incredibilmente, non sono il PSG(11°), le due basche Atlethic Bilbao e Real Sociedad(entrambe quinte, presentano rispettivamente 17 e 16 giocatori in squadra), Arsenal(10°) e Roma(7°).

Roma che nonostante i soli 3 giocatori in rosa(Florenzi, Totti e DeRossi) ne ha ben 21 che giocano nei 5 campionati top: parliamo per esempio di Aquilani, Caprari e Crescenzi del Pescara, oppure dei 4 crack del Sassuolo(Ricci, Politano, Mazzitelli e Pellegrini) o ancora Bertolacci(Milan).

 

Le altre italiane e i top club

 

Seconda italiana è il Milan(16°), davanti ad AtalantaInter(entrambe 25°) e Fiorentina(30°). Sorpresa Empoli, che si piazza 37° con ben 9 giocatori che militano in questi campionati oltre ai 4 che attualmente giocano nei toscani(Pucciarelli, Pelagotti, Saponara, Mchelidze). Fuori classifica sia Napoli, Juve che Lazio.

Vanno a braccetto AtleticoMadrid e Bayern Monaco al ventesimo posto, peggio delle eurorivali Real e Barca, mentre deludono Chelsea e Manchester City(rispettivamente 37° e 45° dietro all’Empoli), addirittura entrambe dietro a formazioni di 2.Bundesliga o di Ligue 2. In generale la Francia è quella che dimostra un maggiore investimento sui settori giovanili, siccome ben 15 squadre sono presenti in classifica(con due compagini della seconda serie), davanti appena la Spagna(13) e con un netto distacco da Germania(8, 2 di 2.Bundesliga), Inghilterra e Italia(tutte e due a 6).

 

Di Gianluca Zanfi (Twitter @GianlucaZanfi).

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI