Copa Sudamericana

Non si è giocata solo la Recopa Sudamericana questa settimana, ma anche le gare di ritorno del 2° turno della Copa Sudamericana, l’equivalente della nostra Europa League: gare che si sono concluse stanotte e che di fatto danno l’arrivederci agli appassionati del futbol d’oltreoceano fino a luglio, quando ripartiranno Libertadores e Sudamericana dopo un’avvincente Copa America, che inizierà il 15 giugno prossimo e si giocherà in Brasile. Sono successe tante cose in questo turno della seconda competizione sudamericana. Andiamo ad analizzare i risultati e le qualificate.

COPA SUDAMERICANA, 2° TURNO: L’INDEPENDIENTE RIMONTA E CACCIA HOLAN, OK LE BRASILIANE- La situazione più delicata in questo torneo era quella dell’Independiente, reduce dalla bruciante sconfitta contro i colombiani del Rionegro Aguilas e a rischio-eliminazione. Il Rojo ha giocato con uno schieramento iperoffensivo e un 4-2-3-1 con Pablo Perez in mediana, Menendez-Benitez-Cecilio Dominguez alle spalle di Romero, ma fino al secondo tempo era ancora out dalla competizione: nella ripresa però ecco le reti di Silvio Romero (48′) e Cecilio (60′) a mandare avanti l’Independiente. La controprestazione degli argentini, già in calo nel finale della Superliga Argentina e subito eliminati nella Copa Superliga dall’Argentinos Jrs, è costata però carissima ad Ariel Holan: l’allenatore tifoso, colui che vinse questa competizione nel 2017 col Rey de Copas, è stato allontanato. Per sostituirlo, sembra ormai certo l’arrivo di Sebastian Beccacece, che si è separato da un Defensa y Justicia (dove approderà Mariano Soso, ora all’Emelec) che cederà i big per fare cassa e dunque faticherà a ripetersi: ritroverebbe in squadra Domingo Blanco e Togni, rientrati per fine prestito all’Independiente, e ha subito chiesto gli acquisti di Nicolas Fernandez e Rojas, che si era promesso al Racing, ma dovrebbe fare dietrofront.

Rimonta dunque per l’Independiente, mentre avanzano le big brasiliane. Quella che ha maggiori patemi d’animo è l’Atletico Mineiro, che aveva perso 1-0 contro l’Union La Calera e vince con lo stesso risultato al ritorno: decisivo il baby fenomeno Alerrandro, già in evidenza in Libertadores, e si va ai rigori. L’eroe è Victor, che para tutti e tre i rigori calciati dagli avversari, mentre l’Atletico-MG non sbaglia: 3-0 ai penalty e si avanza. Tutto liscio invece per il Fluminense, che aveva vinto 4-1 all’andata con un grande Joao Pedro, e si limita a gestire contro l’Atletico Nacional: i colombiani vincono 1-0 (Barcos, 4′), Flu agli ottavi. Grande serata anche per il Botafogo, che aveva battuto 1-0 il Sol de America e dilaga al ritorno: Cicero, Luiz Fernando, Gustavo Bochecha e Diego Souza calano il poker, e sarà derby contro l’Atletico Mineiro agli ottavi. Notte serena, dopo il 2-0 casalingo, per il Corinthians: il risultato viene ripetuto in Venezuela grazie alle reti di Junior Urso e Sornoza, che mandano i ragazzi di Fabio Carille al turno seguente.

COPA SUDAMERICANA, LE ALTRE: AVANZA IL PEÑAROL, DERBY ARGENTINO AGLI OTTAVI– Tra le altre big di questa Copa Sudamericana, avanza il Peñarol, che dopo il pari esterno sfrutta il fattore casalingo al Campeon del Siglo, nonostante qualche assenza: nel 4-4-2 di Diego Lopez ci sono Lores Varela e Canobbio sulle fasce e Gabriel Fernandez, che gioca l’ultima prima di approdare al Celta Vigo, davanti con Viatri. I manya giocano meglio e vincono 2-0: in gol Canobbio e Gargano, e agli ottavi ecco la durissima sfida con la Fluminense, che è una delle favorite per la vittoria finale. Tutto ok anche per il Colon, che batte 3-1 il River Plate Montevideo con le reti di Bernardi, Morelo e Leguizamon: per i ragazzi di Lavallen ci sarà il derby con l’Argentinos Jrs, che ha difeso la vittoria (1-0) dell’andata pareggiando 0-0 col Tolima. A proposito di derby, quello uruguayo va ai Montevideo Wanderers: 1-0, gol di Pastorini e passaggio del turno. L’Uruguay perde però il Liverpool FC, che viene rimontato dal Caracas con un perentorio 2-0. Niente rimonta, invece, per il Palestino: i cileni hanno patito a livello psicologico l’eliminazione in Libertadores ed escono subito in Sudamericana, perdendo 1-0 al ritorno e facendo avanzare lo Zulia. Avanzano anche il La Equidad, che bissa il successo contro il Santani, e il Royal Pari: i boliviani perdono 3-2 col Macarà, ma passano per i gol in trasferta. Chiudiamo coi passaggi del turno scontati: l’Universidad Catolica (ECU) aveva vinto 6-0 all’andata e pareggia 0-0 col Melgar, lo Sporting Cristal rifila un nuovo 3-0 all’Union Española, l’Independiente del Valle perde 3-2 contro l’Universidad Catolica cilena, ma i Cruzados avevano perso 5-0 all’andata e dunque sono out. Di seguito il quadro degli ottavi, che si giocheranno dal 30 luglio.

IL TABELLONE DEGLI OTTAVI

Royal Pari (Bol)-La Equidad (Col)
Caracas (Ven)-Independiente del Valle (Ecu)
Peñarol (Uru)-Fluminense (Bra)
Zulia (Ven)-Sporting Cristal (Per)
Colon (Arg)-Argentinos Juniors (Arg)
Corinthians (Bra)-Montevideo Wanderers (Uru)
Independiente (Arg)-Universidad Catolica (Ecu)
Atletico Mineiro (Bra)-Botafogo (Bra)

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.