La Copa Libertadores è ferma e lo sarà fino a luglio, ma è già tempo di Copa Sudamericana: i 32 team che si sono qualificati hanno disputato in questa settimana le gare d’andata del 2° turno, e non sono mancati i risultati a sorpresa e le goleade. Fioccano le reti, col 5-0 dell’Independiente del Valle e il 6-0 dell’Universidad Catolica (ECU), e cade qualche big: vanno ko Universidad Catolica, Atletico Mineiro e Independiente. Andiamo a ricapitolare tutti i risultati di questo turno: il ritorno sarà settimana prossima, come sempre spalmato su tre giorni.

COPA SUDAMERICANA, 2° TURNO: JOAO PEDRO TRASCINA LA FLU, CADONO INDEPENDIENTE E ATLETICO-MG- Risultati a sorpresa nel 2° turno della Copa Sudamericana, e partiamo dal più clamoroso: il Rionegro Aguilas, onesto club colombiano, batte 3-2 l’Independiente, una delle favorite al successo finale. Il Rey de Copas, schierato con un 4-1-3-2 che vede Pablo Perez, F. Silva e Pablo Hernandez supportare Benitez e Cecilio Dominguez, va in vantaggio al 21′ col paraguaiano, ma viene rimontato: Gomez (23′), Salazar (46′) e Obrian (59′) ribaltano il risultato, e Silvio Romero segna al 66′ la rete che tiene aperto il discorso-qualificazione in vista del ritorno in casa del Rojo, che chiude con l’uomo in più (espulso Rodriguez all’86’). Cade anche lo zoppicante Atletico Mineiro, che ha cambiato tecnico ingaggiando l’ex tecnico delle giovanili Rodrigo Santana e gioca con Alerrandro titolare: vince 1-0 l’Union La Calera dei tanos argentinos Batalla, Walter Bou e Larrondo, grazie alla rete di Lobos al 64′. Pareggio tra River Plate (URU) e Colon, e anche per il Peñarol contro il Deportivo Cali: avanti i manya con Gaston Rodriguez (63′), ma i colombiani pareggiano al 90′. Vince anche il Botafogo del traghettatore Eduardo Barroca, che batte 1-0 il Sol de America grazie al ”solito” Erik (73′), e non ha troppi patemi d’animo neppure il Corinthians: Vagner Love (60′) e Gustavo (72′) regolano il Deportivo Lara. Grandissima gara, invece, per la Fluminense, che batte 4-1 l’Atletico Nacional di Paulo Autuori: la Flu, che schiera un 4-1-4-1 con Allan (ex Liverpool) a proteggere una mediana offensiva con Luciano e Yony Gonzalez sulle fasce e Daniel-Ganso a fare gioco e supportare la giovanissima punta Joao Pedro, viene trascinata proprio dal classe 2001. Joao Pedro, nuova pepita verdeoro che ha già realizzato 7 gol in 10 gare stagionali e si unirà al Watford nel gennaio 2020, si esalta contro i colombiani: tripletta (3′, 8′, 33′) e assist per la rete di Luciano (12′), in un poker che rende di fatto inutile il rigore di Barcos per i Verdolagas (18′). Tonfo sorprendente, invece, per i cileni dell’Universidad Catolica: l’Independiente del Valle vince 5-0 e ha la qualificazione in pugno grazie alle reti di Cabeza (2′ e 13′), Pellerano (11′ e 21′) e Dajome (59′). Un fracaso che i tifosi Cruzados ricorderanno a lungo.

COPA SUDAMERICANA, GLI ALTRI MATCH: CROLLA IL MELGAR, PARI NEL DERBY URUGUAYO– Cinquina dell’Independiente del Valle, e altra goleada made in Ecuador, perchè l’Universidad Catolica ecuadoriana demolisce il Melgar: i peruviani, allenati da Pautasso, vengono messi sotto con un clamoroso 6-0. Ottima vittoria anche per lo Sporting Cristal, che espugna il campo dell’Union Española con un convincente 3-0: rete di Christofer Gonzalez (6′) e doppietta di Ortiz (67′ e 72′). Vittorie risicate per Liverpool Montevideo e Royal Pari, che battono 1-0 Caracas e Macarà. Un solo gol di scarto anche per l’Argentinos Juniors: decisiva la rete di Quintana al 94′ per piegare il Tolima. Vince anche lo Zulia, che batte 2-1 e a sorpresa il Palestino: i cileni potranno rifarsi al ritorno, per evitare di terminare anzitempo un’avventura in Copa Sudamericana che si prospettava promettente, dopo l’ottima Libertadores. Successo anche per i colombiani del La Equidad: 2-0 al Deportivo Santani. Infine, il derby uruguayo: pareggio a reti inviolate tra Montevideo Wanderers e Cerro. Appuntamento a settimana prossima per il recap delle gare di ritorno.

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.