Boca Juniors

Le brasiliane volano e continuano a incantare a suon di gol, il Tucumán vince la gara più importante nella corsa alla qualificazione e il Boca Juniors rischia grosso: si può riassumere così, molto in breve, la settimana della Copa Libertadores, che ha visto alternarsi gare della 4a e della 5a giornata, e nelle prossime due settimane vedrà concludersi definitivamente la fase a gironi. Andiamo a fare il punto sui match che si sono disputati da mercoledì ad oggi.

GREMIO-CRUZEIRO TRAVOLGENTI E PALMEIRAS SOLIDO, LE BRASILIANE VOLANO. BOCA A RISCHIO– Le grandi protagoniste della settimana sono senza dubbio le big del calcio brasiliano, con Gremio e Cruzeiro che vanno a seppellire di gol Cerro Porteño e Vasco da Gama (che ha ceduto Paulinho al Bayer Leverkusen, 20mln+10 di bonus): i campioni in carica vanno in testa al gruppo 1 col roboante 5-0 rifilato ai paraguaiani, sfruttando la grande serata di Everton (doppietta). Completano le marcature Ramiro (31′), Jael (50′) e Cicero (82′), e resta a secco il solo Luan nel quartetto offensivo schierato da Renato Gaucho. Dilaga anche il Cruzeiro, che arriva a 11 gol segnati nelle ultime due sfide della Libertadores, e intanto arranca nel Brasileirao (un punto in tre giornate): tutto questo non si riflette però sul gioco-champagne mostrato in Copa, che consente di rifilare un poker esterno al Vasco nel derby brasiliano, con la doppietta di Sassà (33′ e 55′) e le reti di Leo (10′) e Thiago Neves (25′). Nello stesso girone, vittoria convincente del Racing, che batte 1-0 la Universidad de Chile in una gara combattuta: segna Donatti all’81’, e l’esultanza provocatoria di Centurion scatena una rissa che porta al rosso di Reyes (82′). Tornando alle brasiliane, vince anche il Palmeiras, che è già qualificato agli ottavi come prima del girone grazie al 3-1 esterno contro l’Alianza Lima: i brasiliani fanno turnover, e vincono 3-1 grazie alle reti di Willian (20′), Hyoran (32′, ha sostituito Lucas Lima) e Borja (67′), col gol-bandiera dell’ex Chievo Cruzado al 72′ (rigore).

Nello stesso gruppo, pareggio tra Junior e Boca Juniors in una gara dall’altissima tensione: Tevez non stringe la mano a Teo Gutierrez (hincha del River), e finisce 1-1 grazie alla rete di Ruiz e all’autorete di…Ruiz! Fa tutto il colombiano, contro un Boca che si schiera con un assetto timoroso e una mediana più folta (out Cardona, gioca Reynoso alle spalle di Pavon-Tevez con Nandez-Barrios-Perez in mezzo) per non perdere in Colombia, anche perchè rischia seriamente l’eliminazione: i colombiani sono a 7, gli xeneizes a 6 e si sfideranno a distanza settimana prossima. Il Boca Jrs può battere l’Alianza Lima, ma il Junior potrebbe anche approfittare di un Palmeiras già qualificato (e interessato a far uscire gli argentini) e far scivolare gli xeneizes in Copa Sudamericana. D’altronde gli azul y oro stanno disputando una pessima Libertadores, e meriterebbero l’eliminazione sin qui. Boca a rischio-eliminazione, mentre River Plate e Tucumán sono di fatto agli ottavi: i Millonarios battono l’Independiente Santa Fé grazie a Pratto e volano al primo posto nel loro gruppo con 11 punti, il Decano invece ottiene una preziosissima vittoria contro il Peñarol (gol di Diaz al 59′) in quello che era lo spareggio per il secondo posto, e si mette in scia della Libertad.

Una Libertad che demolisce le residue speranze di uno Strongest che non sa sfruttare il fattore-casa (e l’altura) nel 2018: i boliviani avevano già perso col Tucumán all’Estadio Hernando Siles, e vengono demoliti dalle reti di Bareiro (86′) e Oscar Cardozo nel finale (doppietta per lui: gol su azione al 22′ e rigore al 93′), che vanificano il pari momentaneo di Castro (48′). Finisce in parità invece Real Garcilaso-Estudiantes (0-0), e così nel gruppo 6 il Nacional effettua uno scatto in vista degli ottavi: gli uruguagi battono 1-0 il Santos grazie alla rete di Barcia (58′), un Peixe che finisce in 10 per il rosso a Leo Cittadini (93′). Tra le brasiliane, perde anche il Corinthians, che riaccende le speranze-qualificazione dell’Independiente: il Rojo vince in trasferta contro un Timão in dieci (rosso ad Emerson Sheik all’80’), andando sul 2-0 grazie alla rete di Benitez (2′) e all’autorete di Angel Romero (25′), che vanificano il gol casalingo di Jadson (32′). 2-1 per l’Independiente, e 2-1 anche nella sfida tra il Colo Colo e il Delfin: i cileni vincono in trasferta grazie alle reti di Valdes (l’ex Parma) e Paredes (rigore al 45′, con rosso a Nazareno), battendo 2-1 gli ecuadoriani e vanificando la rete di Chicaiza (79′). Ci sarà da divertirsi nel gruppo 2: a due giornate dal termine, tre squadre possono sia andare agli ottavi, che chiudere all’ultimo posto. E ci sarà da divertirsi in generale: al momento, solo Libertad, Racing, Cruzeiro, Santos e Palmeiras sono qualificate agli ottavi.

LE CLASSIFICHE: 

Gruppo 1 (4 giornate): Gremio 8, Cerro Porteño 7, Defensor 4, Monagas 3.
Gruppo 2 (4 giornate): Atletico Nacional 9, Bolivar 5, Colo Colo e Delfin 4.
Gruppo 3 (5 giornate): Libertad 12, Atletico Tucumán 9, Peñarol 6, The Strongest 3.
Gruppo 4 (5 giornate): River Plate 11, Flamengo 6*, Independiente Santa Fé 4, Emelec 1*.
Gruppo 5 (5 giornate): Racing 11, Cruzeiro 8, Universidad de Chile 5, Vasco da Gama 2.
Gruppo 6 (5 giornate): Santos 9, Nacional 8, Estudiantes e Real Garcilaso 5.
Gruppo 7 (4 giornate): Corinthians 7, Independiente e Deportivo Lara 6, Millonarios 4.
Gruppo 8 (5 giornate): Palmeiras 13, Junior 7, Boca Juniors 6, Alianza Lima 1.

LE PROSSIME SFIDE: 

16 maggio, h. 00.15: Defensor-Cerro Porteño e Delfin-Atletico Nacional
16 maggio, h. 2.30: Monagas-Gremio e Colo Colo-Bolivar

17 maggio, h. 2.45: Flamengo-Emelec, Boca Juniors-Alianza Lima e Palmeiras-Junior

18 maggio, h. 00.15: Peñarol-The Strongest e Libertad-Atletico Tucumán
18 maggio, h. 2.30: Deportivo Lara-Corinthians e Millonarios-Independiente.

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.