Ha del clamoroso quanto successo in Turchia prima dell’incontro tra Amed SK e Sakaryaspor, partita valevole per il campionato di Seconda Divisione (equivalente alla nostra Lega Pro). Il calciatore dell’Amed SK, Mansur Calar, ha infatti aggredito alcuni dei giocatori avversari poco prima del fischio d’inizio del match, quando le due squadre si trovavano già sul terreno di gioco.

A rendere nota la situazione sono stati proprio i giocatori feriti, che tramite i vari social hanno pubblicato le foto dei tagli. Tagli che Calar ha effettuato con un rasoio che si era portato all’interno del terreno di gioco, come dimostrano dei video presenti in rete.

Incredibile come l’incontro si sia poi disputato regolarmente (terminato 1-1) e come Calar non abbia ricevuto alcun provvedimento disciplinare. I calciatori feriti hanno già sposto denuncia, anche se l’Amed Sk si è schierato dalla parte del suo centrocampista con un comunicato ufficiale in cui dichiara che l’obiettivo del Sakaryaspor è soltanto quello di screditare il club con azioni infondate.

A cura di Gabriele Burini (@gabrieleburini)