Sottozero. La penalizzazione e la ricerca della prima vittoria in campionato obbligano il Chievo a partire addirittura più indietro della linea di partenza. Dopo sei giornate, insieme al Frosinone, la Serie A potrebbe già avere trovato due serie candidate al ruolo di retrocesse.

Il bilancio, misero, è di 4 sconfitte e 2 pareggi. Una prima giornata combattiva contro la Juventus persa soltanto al 93′ con un guizzo di Bernardeschi; uno zero a zero contro l’Empoli; un pareggio 2-2 contro la Roma rimontando due reti. Sembrava la ripartenza, invece niente. Due reti incassate in casa contro l’Udinese (De Paul e Lasagna) e altre due mercoledì con il Genoa (Piatek e Pandev). Risultato: il terzultimo posto dell’Empoli è già lontano 6 punti.

L’unica nota positiva della squadra di Vincenzo D’Anna, candidato al primo esonero stagionale insieme al mister del Frosinone Mariano Longo, è Mariusz Stepinski, pagato appena 2,5 milioni al Nantes e in gol con Juventus e Roma. Domenica alle 15 in casa contro il Torino ricomincia la caccia alla vittoria o quantomeno all’annullamento della penalità. D’altronde, con una rosa come quella del Chievo, la classifica grida vendetta: Sorrentino in porta, Rossettini e Cacciatore in difesa, Rigoni, Birsa e Giaccherini a centrocampo e Stepinski, Meggiorini e Pellissier in attacco. Sulla carta, la salvezza è tranquillamente alla portata, come sempre accaduto negli ultimi anni.

Il Chievo festeggia quest’anno la decima stagione consecutiva di Serie A, dai tempi della promozione 2008 targata Iachini (l’anno prima erano retrocessi con Gigi Delneri). Da allora il bottino più magro furono i 36 punti ottenuti nel 2014 con Eugenio Corini, un 16° posto. Nel 2016, con Rolando Maran, i clivensi arrivarono addirittura al nono posto, toccando quota 50. Anche escludendo la penalità, la partenza di quest’anno (2 punti) è la peggiore degli ultimi vent’anni, battuta soltanto dal misero punto in sei giornate raccolto dal Chievo di Giuseppe Pillon nel 2007. Quello che retrocedette dopo sei anni di A.

Stefano Francescato