Ultima giornata dei gironi di Champions League. Molto è già deciso, ma ci sono ancora 7 squadre (Napoli, Benfica, Besiktas, Copenaghen, Lione, Porto e Siviglia) in lotta per accaparrassi uno degli ultimi quattro pass per gli ottavi. Inoltre ci sono da stabilire ancora alcune gerarchie visto che solo Barcellona, Atletico, Monaco e Leicester sono sicure del primo posto, mentre le altre dovranno ancora conquistarselo all’ultimo respiro. Tra le squadre già qualificate troviamo Arsenal, Paris Saint-Germain, Atletico Madrid, Bayern Monaco, Barcellona, Manchester City, Borussia Dortmund, Real Madrid, Juventus, Leicester, Bayer Leverkusen e Monaco. Alle 20:45 in campo tutte le squadre dei gironi A, B, C e D.

GRUPPO A:

BASILEA – ARSENAL

Arsenal già qualificato e Basilea già eliminato. Partita che all’apparenza ha ben poco da dire, ma gli svizzeri proveranno comunque a conquistare l’accesso all’Europa League, mentre i Gunners tenteranno di insidiare il PSG per il primo posto, anche se devono sperare in una debacle dei parigini in casa con il Ludogorets. Il Basilea, capolista in Svizzera con 12 punti di vantaggio, ha perso la sua prima partita di campionato sul campo dello Young Boys, ma è ancora imbattuto in casa nel campionato svizzero. L’Arsenal, come già detto, è qualificato, ma non è padrone del proprio destino visto che è in svantaggio negli scontri con il PSG. Gli uomini di Wenger non hanno ancora perso in trasferta in questa stagione, ma saranno la squadra meno motivata questa sera. Mi aspetto almeno un goal da entrambe le squadre e penso che il Basilea proverà il tutto per tutto per “retrocedere” in Europa League.

PARIS SAINT GERMAIN – LUDOGORETS

Il PSG è già agli ottavi e con una vittoria sarebbe anche certo del primo posto. La squadra di Emery ha però appena perso nettamente a Montpellier e nel fine settimana ospiterà la capolista Nizza! Anche il Ludogorets è in vantaggio negli scontri diretti con la sua diretta rivale, il Basilea, ma bisogna vedere se i bulgari saranno realmente motivati questa sera per raggiungere l’Europa League. Il PSG non ha mai subito goal nelle ultime 7 gare al Parco dei Principi, ma la difesa non sempre perfetta di Emery deve stare attenta al pericoloso attacco brasiliano del Ludogorets. La partita più importante dei parigini sarà quella con il Nizza, ma Cavani e compagni vorranno comunque ottenere i tre punti per sperare in un sorteggio benevolo agli ottavi.

GRUPPO B:

BENFICA – NAPOLI

Al Napoli basta anche un pareggio per accedere agli ottavi, ma non sarà per nulla facile nella bolgia del Da Luz. Il Benfica ha perso solo 2 volte nelle ultime 29 gare ufficiali: all’andata al San Paolo e venerdì scorso sul campo del Maritimo. Inoltre i portoghesi non perdono in casa da febbraio e quindi da ben 18 partite ufficiali. Anche il Napoli è imbattuto da 6 gare, ma ha vinto solo 2 delle ultime 7 partite giocate. La squadra di Sarri firmerebbe ad occhi chiusi per un pareggio, ma al Benfica la X potrebbe non bastare e quindi le due squadre giocheranno anche con un orecchio alla partita di Kiev, tra Dinamo e Besiktas. Il Benfica dovrà fare la partita, mentre il Napoli cercherà di difendere il pareggio con il coltello tra i denti e provare a colpire poi in contropiede. Partita veramente difficile da pronosticare…

DINAMO KIEV – BESIKTAS 

C’è una sola squadra motivata in questa partita: il Besiktas! I turchi devono espugnare Kiev per essere sicuri di accedere agli ottavi, mentre in caso di pareggio la qualificazione dipenderà dal risultato di Benfica – Napoli. La Dinamo Kiev è veramente in crisi in questa stagione, tanto che ha vinto solo 3 volte nelle ultime 12 partite e in Champions è già fuori da qualsiasi discorso. Il Besiktas non ha mai perso in questa stagione ed è meritatamente secondo nella Super Lig Turca. In questa partita do fiducia alla squadra con più motivazioni, ovvero il Besiktas.

GRUPPO C:

MANCHESTER CITY – CELTIC

Tutto già deciso in questo girone: il City è sicuro del secondo posto, mentre il Celtic è già eliminato da ogni competizione europea. La squadra di Guardiola è entrata in un momento di crisi (4 vittorie nelle ultime 13 gare ufficiali) e i citizens hanno anche perso lo scontro per la vetta della Premier contro il Chelsea di Antonio Conte. I giocatori del City sembrano anche molto nervosi come testimoniano le due espulsione nel finale di partita con i Blues. Il Celtic non ha ben figurato in questo comunque difficile girone: l’unica partita degna di nota è stata il rocambolesco pareggio casalingo (3-3) proprio contro il City. Inoltre tra le fila degli scozzesi potrebbero mancare anche gli importanti Commons, Griffiths e l’ex Sinclair. Vittoria alla favorita, con il City che vorrà rialzare subito la testa davanti i propri tifosi dopo il ko con il Chelsea.

BARCELLONA – BORUSSIA MONCHENGLADBACH

Come già detto in questo girone è tutto già scritto: il Barcellona è sicuro del primo posto, mentre il Monchengladbach parteciperà all’Europa League. Questa partita servirà più che altro a far tornare il sorriso ai tifosi blaugrana dopo l’amaro pareggio (firmato da Sergio Ramos al 91′) nel Clasico contro il Real Madrid. Il Monchengladbach non se la passa di certo bene visto che arriva dalla pesante sconfitta con il Borussia Dortmund, che ha fatto scivolare i Die Fohlen al sestultimo posto in Bundesliga. Anche qui vittoria alla favorita Barcellona, con Messi (capocannoniere della Champions con 9 reti) che con una doppietta raggiungerebbe il record di Cristiano Ronaldo.

GRUPPO D:

BAYERN MONACO – ATLETICO MADRID

Big match a Monaco di Baviera, ma senza alcuna posta in palio. La sfida tra Bayern e Atletico servirà, infatti, solo per il morale di una delle due squadre visto che entrambe sono già sicure della qualificazione, con l’Atletico al primo posto e il Bayern al secondo. La squadra di Ancelotti ha ripreso a vincere grazie agli ultimi due successi contro Leverkusen e Mainz. L’Atletico è scivolato al quarto posto nella Liga e nel massimo campionato spagnolo sta faticando di più rispetto agli ultimi anni. In Champions, invece, la squadra del Cholo Simeone è stata praticamente perfetta: 5 vittorie su 5. I tedeschi vorranno sicuramente vendicare la sconfitta dell’andata e l’eliminazione in semifinale della scorsa edizione. L’Atletico però venderà cara la pelle per mantenere l’imbattibilità in Champions. Aria di pareggio.

PSV EINDHOVEN – ROSTOV

Partita con qualche motivazione in più rispetto a quella tra le altre due compagne di girone. Il PSV con una vittoria potrebbe conquistare un insperato accesso all’Europa League, mentre il Rostov proverà a difendere almeno il pareggio per continuare il suo viaggio nella seconda competizione europea. Questo tipo di partite si addice di più alla squadra russa: il Rostov ama difendere con tutti gli uomini in campo per poi colpire gli avversari in contropiede. Il PSV sicuramente ha ottime individualità e tanta corsa per provare a vincere questo match, ma voglio dare fiducia al Rostov dopo la bellissima vittoria contro il Bayern Monaco. La favola europea dei russi potrebbe continuare ancora, ma in Europa League…

Con PSV – Rostov si conclude anche questa puntata con l’analisi delle partite del martedì. L’appuntamento è fissato per domani con il punto sull’ultimo mercoledì dei gironi di Champions League.

a cura di Valerio Pennati (Twitter @ValerioPennati)

PER TUTTE LE NOTIZIE E GLI AGGIORNAMENTI, SEGUICI SU AGENTI ANONIMI

champions gironi