Mendes non ha gradito lo ”sgarbo” dell’Uefa a Ronaldo

All’annuncio del premio a Luka Modric come miglior giocatore della Champions League 2017/2018, in molti si sono trovati d’accordo con la decisione dei giudici. Uno dei pochi ad essere totalmente contrariato, però, è stato Jorge Mendes. Il potente procuratore portoghese (tra i cui assistiti, figura anche un certo Cristiano Ronaldo) ha dunque espresso il suo dissenso in termini decisi: ”Il premio a Modric? Semplicemente ridicolo”. Questo quanto Mendes ha dichiarato ai microfoni di Record.

Il motivo che avrebbe suscitato l’indignazione del portoghese sarebbe stata la mancata assegnazione del premio proprio a Ronaldo. Azione questa, da parte dell’Uefa, vista come uno ”sgarbo” da Mendes, forse per il fatto di aver portato via CR7 da Madrid.

L’agente ha poi spiegato che: ”Il calcio si gioca dentro le quattro linee che delimitano il campo e lì ha vinto Cristiano. Ha segnato 15 gol, caricandosi il Real Madrid sulle spalle e portandolo a conquistare un’altra Champions”.

A Mendes, dunque, non è andato giù che la giuria (composta da 80 allenatori e 55 giornalisti) abbia preferito il centrocampista croato al suo assistito numero 1 (anzi, numero 7).

Sicuramente, Cristiano (neanche presente oggi) cercherà di rifarsi alla cerimonia per il Pallone d’Oro, dove magari(almeno spera) potrà far felice anche il suo procuratore.

A cura di Samuel Giuliani