Eccoci arrivati al secondo martedì di Champions League, in cui sarà impegnata anche la seconda squadra italiana ancora nella massima competizione europea. Una giornata da segnare con il pennarello rosso sul calendario perché ci regala due “super sfide”: Juventus – Bayern Monaco e Arsenal – Barcellona.

JUVENTUS – BAYERN MONACO (ore 20:45)

Juventus (4-4-2): Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra, Cuadrado, Marchisio, Khedira, Pogba, Dybala, Mandzukic

Bayern Monaco (4-1-4-1): Neuer, Lahm, Kimmich, Alaba, Bernat, Xabi Alonso, Robben, Muller, Thiago Alcantara, Douglas Costa, Lewandowski

Big match tra i vice-campioni d’Europa e una delle grandi favorite alla vittoria finale. Precedenti favorevoli ai tedeschi che hanno vinto il 50% delle partite contro i bianconeri, tre le vittorie per la Juventus e un solo pareggio tra le due compagini. Assenze pesanti per entrambe le squadre: la Juventus dovrà rinunciare a Chiellini, Caceres, Alex Sandro e Asamoah; mentre il Bayern sarà senza Boateng, Javi Martinez, Badstuber e con Benatia e Gotze solo in panchina.

La Juventus non perde una gara casalinga in Champions League da quasi 3 anni, ovvero da quando lo stesso Bayern espugnò lo Stadium per 0-2 nel 2013. Quello stesso anno i tedeschi eliminarono i bianconeri, vincendo anche il ritorno in Baviera per 2-0. La squadra di Allegri, nonostante il pareggio di Bologna, è in grande forma e in questo match torneranno titolari anche Khedira, Dybala e Cuadadro, assenti al Dall’Ara.

Bayern in grosse difficoltà causa le numerose assenze in difensa. Molto probabilmente i centrali di Guardiola saranno il “tuttofare” Alaba e il giovane Kimmich, che ha giocato le sue ultime due stagione prima in Serie C e poi in B tedesca. I problemi della retroguardia bavarese si sono visti nell’ultima partita casalinga contro il neopromosso Darmstadt. Gli ospiti sono andati in vantaggio, ma poi sono stati sconfitti dall’enorme potenza offensiva della squadra di Guardiola.

Il Bayern sembra soffrire molto contro squadre in forma e la Juventus è in grande forma! Molto probabilmente vedremo un match aperto con almeno un goal da entrambe le parti e la squadra di Allegri sa che deve vincere in casa per avere qualche speranza di passare il turno…

Juventus - Bayern Monaco

ARSENAL – BARCELLONA (ore 20:45)

Arsenal (4-2-3-1): Cech, Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Monreal, Coquelin, Ramsey, Oxlade-Chamberlain, Ozil, Sanchez, Giroud

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen, Dani Alves, Mascherano, Pique, Alba, Busquets, Rakitic, Iniesta, Messi, Suarez, Neymar

Gli spagnoli sono una vera e propria bestia nera per l’Arsenal, che ha vinto solo una volta nei precedenti con il Barcellona, pareggiando due match e perdendo ben quattro volte. Negli ultimi 5 anni i Gunners sono stati sempre eliminati agli ottavi di Champions League e ben due volte per mano del Barcellona. Inoltre la squadra di Wenger ha sempre perso nelle ultime 3 gare casalinghe di questa fase (l’anno scorso 1-3 contro il Monaco).

Cech, Giroud e il grande ex Sanchez ritorneranno titolari tra le fila dell’Arsenal, dopo il mezzo-turnover di sabato (0-0) che costerà il replay in FA Cup contro l’Hull City. Wenger finalmente ha recuperato anche l’attaccante Welbeck, che potrebbe essere una valida alternativa a Giroud a match in corso.

Grande momento di forma per il Barcellona e per il suo trio delle meraviglie Messi-Neymar-Suarez. L’attaccante uruguaiano ha sempre segnato nelle ultime sette partite e ha già realizzato 25 goal in Liga e 5 in Champions League. Suarez, qualora il Barcellona raggiungesse la finale, potrebbe anche diventare il capocannoniere di questa Champions!

Barcellona favorito per il passaggio del turno e anche per la vittoria all’Emirates Stadium. L’Arsenal potrebbe però cercare di tenere aperto il discorso qualificazione strappando almeno un pareggio. Sicuramente vedremo diversi goal.

arsenal - barcellona

Valerio Pennati