Il martedì di Champions è ormai andato in archivio, con Atletico Madrid, Bayern Monaco, Arsenal e Psg che hanno già staccato il pass per gli ottavi. Ora è il momento di andare ad analizzare tutte le partite del mercoledì: in campo i gruppi E, F, G e H.

GRUPPO E:

MONACO – CSKA

Il Cska era partito forte nella gara d’andata, ma alla fine ha rischiato anche di perdere e il match si è concluso con il punteggio di 1-1. Nelle ultime 3 gare ufficiali i monegaschi hanno mandato in rete ben 8 giocatori diversi e tra le mura amiche del Louis II sono una vera e propria macchina da guerra. Brutto momento invece per il Cska di Slutsky, che ha appena perso 2 derby (3-1 con lo Spartak e 1-0 contro la Lokomotiv) e dovrà rinunciare al capocannoniere Eremenko e forse anche al fantasista Dzagoev. Il Cska di solito si scioglie come neve al sole in Europa, inoltre i russi hanno vinto solo 1 delle ultime 8 gare ufficiale e hanno perso le ultime 4 trasferte…

TOTTENHAM – BAYER LEVERKUSEN

Questa partita si giocherà sempre a Londra, ma sul campo “neutro” di Wembley. Lo stadio più famoso d’Inghilterra sarà sicuramente preso d’assalto dai tifosi del Tottenham, che dovrà riscattare la sconfitta del primo match a Wembley contro il Monaco. Per Pochettino pesante l’assenza di Kane visto che anche nell’ultimo match con il Leicester gli Spurs hanno dominato per 90 minuti, ma hanno pareggiato 1-1. Gran bella rimonta per il Leverkusen sul campo del Wolfsburg sabato pomeriggio e l’attacco delle Aspirine si conferma sempre pericoloso. Il Tottenham sarà distratto dal derby di Londra contro l’Arsenal in programma domenica quindi non escludo un nuovo pareggio tra le due squadre, che terrebbe così aperti i discorsi qualificazione.

GRUPPO F:

BORUSSIA DORTMUND – SPORTING LISBONA

Due squadre molto interessanti, ma non al top della forma. Il Borussia ha vinto solo 2 delle ultime 7 partite e Gotze è ancora a secco, ma Aubameyang continua a segnare con regolarità e l’infermeria si sta piano piano svuotando, anche se Reus deve ancora mettere piede in campo. Anche lo Sporting non se la passa bene visto che ha segnato solo 3 reti nelle ultime 4 partite e dovrà fare a meno dell’infortunato Adrien Silva. Il Dortmund vinceva già 0-2 all’intervallo a Lisbona e dubito che lo Sporting riuscirà a fare punti al Westfallenstadion, anche se nella trasferta al Bernabeu i portoghesi hanno ben impressionato.

LEGIA VARSAVIA – REAL MADRID

Partita a porte chiuse per il Legia Varsavia, che quindi non potrà neanche contare sul caloroso e rumoroso pubblico di casa. La squadra polacca ha finalmente recuperato il miglior difensore Pazdan e il bomber Nikolics sembra in gran forma (sempre in rete dopo la disfatta del Bernabeu). Problemi per la retroguardia di Zidane, ma l’allenatore francese potrà contare sulla BBC in attacco e anche sull’impatto di Morata dalla panchina. Un solo goal fatto e 13 subiti per il Legia in 3 partite… Prevedo un’altra goleada.

GRUPPO G:

PORTO – CLUB BRUGGE

Gara d’andata molto strana con il Porto che è riuscito a strappare i tre punti sono negli ultimi minuti grazie ad un rigore di Andre Silva. Il giovane attaccante portoghese è in gran forma tra le fila dei Dragoni che recuperano anche Brahimi. Domenica il Porto ospiterà la capolista Benfica nel match più importante del campionato portoghese e quindi non escludo un po’ di turnover da parte del tecnico Nuno Espirito Santo. Il Club Brugge è imbattuto dalla gara d’andata (2-1-0), ma la squadra di Preud’homme ha un pessimo rendimento in trasferta in questa stagione. Il Porto deve vincere questa partita per continuare a lottare per la qualificazione, mentre il Brugge ormai ha poche speranze…

COPENHAGEN – LEICESTER

Il Leicester è una delle poche squadre a punteggio pieno in questa Champions League e gli uomini di Ranieri stanno dando veramente il massimo per ricordare a lungo questa partecipazione alla massima competizione europea. Il Copenhagen è una sorta di cooperativa del goal con già 10 marcatori diversi in campionato e inoltre risulta sempre ostico da affrontare in casa. Il Leicester deve ancora ospitare il fanalino di coda Club Brugge e quindi non penso che avrà tanta pressione questa sera. Il Copenhagen, come già detto, ha un ottimo fattore campo e non perde in casa da molto tempo: aria di pareggio.

GRUPPO H:

SIVIGLIA – DINAMO ZAGABRIA

Il Siviglia potrebbe operare un massiccio turnover in questa partita visto che domenica la squadra di Sampaoli ospiterà un certo Barcellona per un match che vale per i piani alti della Liga. La Dinamo Zagabria non sembra in un buon momento di forma e inoltre all’andata la squadra croata ha fatto un pessima figura. In casa il Siviglia è una vera e propria macchina da guerra e difficilmente perde. Turnover o non turnover vedo comunque favorita la squadra di Sampaoli che vorrà ottenere i 3 punti per giocarsi il primo posto con la Juventus fino all’ultima partita.

JUVENTUS – LIONE

Cinismo fa rima con Juventus. Probabilmente la squadra di Allegri non avrebbe meritato la vittoria al Parc OL all’andata, ma le parate miracolose di Buffon e un’invenzione di Cuadrado hanno regalato tre punti importanti alla Juventus. Anche nell’ultima partita contro il Napoli, i bianconeri hanno tirato solo 3 volte in porta, ma hanno comunque vinto 2-1 grazie a due assist sfortunati di Ghoulam. Il Lione nella gara d’andata è stato molto sfortunato trovando una super serata del portiere bianconero e inoltre ha sbagliato un rigore con Lacazette. La Juventus non perde in casa da 18 gare europee (10-8-0) e vincendo questa partita sarebbe matematicamente qualificata agli ottavi. Il Lione, invece, è costretto a vincere per rimanere ancora in corsa e ha diversi talenti che possono pungere la retroguardia bianconera. La vittoria dovrebbe andare alla Juventus, ovvero la squadra con maggiore esperienza, anche se sarà sicuramente una partita molto combattuta.

Con Juventus – Lione si conclude anche questa puntata con l’analisi delle partite del mercoledì. L’appuntamento è ora fissato per martedì 22 novembre con la quinta giornata dei gironi.

a cura di Valerio Pennati (Twitter @ValerioPennati)

PER TUTTE LE NOTIZIE E GLI AGGIORNAMENTI, SEGUICI SU AGENTI ANONIMI

champions gironi