Il Cagliari del futuro riparte da Lucas Castro. Il nuovo allenatore Maran vuole a tutti i costi il suo ex pupillo al Chievo per impostare la prossima stagione. Sì del giocatore, si tratta con i veneti.

Il centrocampista e la dirigenza cagliaritana avrebbero già trovato un accordo a 800mila euro di ingaggio a stagione per i prossimi tre anni. Resta da convincere il Chievo: la richiesta è 6 milioni cash, mentre il Cagliari vorrebbe abbassare il prezzo con alcune contropartite come Farias.

La conclusione della trattativa sembra ormai vicina. Stefano Sorrentino, portiere del Chievo e figlio del portiere cagliaritano Roberto, intervistato dal quotidiano sardo L’Arena non ha nascosto la sua amarezza per la partenza di Castro: “Io perdo un amico, il Chievo un ragazzo serio e importante per noi. Per gli equilibri della squadra sarà un’assenza importante, tant’è che quando eravamo in crisi lui non c’era“. “Non mi piace parlare di giocatori di altre squadre“, aveva invece glissato Rolando Maran, che vuole costruire il Cagliari che verrà partendo da Barella e Pavoletti, fondamentali durante la sofferta salvezza di quest’anno. Il mercato del Cagliari per ora è fermo, ad eccezione dei 10 milioni versati al Napoli per il riscatto di Leonardo Pavoletti.

El Pata, 29 anni, ha iniziato in Argentina con il Gimnasia, passando nel 2011 al Racing Avellaneda per 2,5 milioni. Dopo una sola stagione è il Catania a portarlo in Italia, spendendo 2 milioni e facendone uno dei talenti più contesi della Serie A. Nel 2015, dopo un anno di Serie B, è passato al Chievo per 3,5 milioni. Nel 2018 ha totalizzato 25 presenze e 3 gol.

Stefano Francescato