La sconfitta subita dal Real Madrid in Ucraina contro lo Shakthar complica il discorso qualificazione per gli spagnoli, con la panchina di Zidane che continua ad essere bollente

Crisi totale

Il clima dalle parti di Madrid è da sempre molto pesante per quanto riguarda i tecnici. Bastano alcune sconfitte e prestazioni non all’altezza per cancellare ottimi risultati ottenuti nelle precedenti stagioni. Ecco allora che le voci di un possibile esonero di Zidane dai blancos cominciano a farsi sempre più frequenti. L’umiliante sconfitta subita ieri contro lo Shakthar certifica il momento nero che la squadra sta vivendo. In campionato il Madrid è quarto a 7 lunghezze di distanze dalla capolista Real Sociedad mentre in Champions League si trova attualmente al terzo posto con il rischio (minimo ma pur sempre presente) di non qualificarsi agli ottavi.

Pochettino come nuovo allenatore

Secondo quanto riportato da As Mauricio Pochettino sarebbe pronto a prendere l’eredità di Zidane, dopo essere diventato il trend topic in Spagna dopo la sconfitta di ieri sera.
Il tecnico argentino ha lavorato egregiamente nei suoi anni londinesi al Tottenham, senza però vincere niente. Rimane storica però la qualificazione alla penultima finale di Champions League, persa 2 a 0 contro il Liverpool.
L’apprezzamento da parte di Perez ci sarebbe visti i tentativi precedenti di portare l’ex Tottenham a Madrid.