Come ha dichiarato ieri lo stesso presidente Urbano Cairo, il Torino interverrà sul mercato invernale solamente con colpi mirati che andranno a rinforzare il livello della rosa.  Uno dei nomi accostati fortemente nelle ultime ore al club di Via dell’Arcivescovado è quello del centrocampista argentino del Chievo Verona, Lucas Castro.

Lucas Nahuel Castro, classe 1989, originario di La Plata, è arrivato alla formazione clivense la scorsa estate, firmando un contratto quadriennale. El Pata, fino ad ora, ha collezionato 15 presenze e 3 gol in campionato. Il 27enne si era già  messo ben in mostra nei suoi tre anni in Sicilia, al Catania (dal 2012 al 2015), proprio sotto la guida del suo attuale allenatore Rolando Maran e, ora, non sta deludendo le aspettative.

L’argentino sarebbe l’acquisto perfetto per la squadra di Sinisa Mihajlovic. Infatti, sebbene i Granata abbiano in rosa due ali molto talentuose come Baselli e Benassi, le loro alternative – Acquah e Obi – non hanno convinto pienamente il tecnico serbo. Per questo motivo, Mihajlovic ha chiesto una mezzala dinamica, abile negli inserimenti e dotata di buon tiro. Castro, corrisponde esattamente a questo identikit. Inoltre, è molto abile sul gioco aereo, caratteristica in cui il Torino presenta molte lacune.

Il club granata fa sul serio e ha già avviato i contatti col presidente Luca Campedelli. Il club veronese, però, sembra non essere intenzionato a lasciar partire il giocatore: infatti, El Pata è ormai un punto fermo della formazione di Maran, che vorrebbe trattenerlo almeno fino a giugno. In ogni caso, il Chievo, per ora, ha richiesto almeno 12 milioni di Euro, una cifra ritenuta troppo alta per le casse del club piemontese.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI