Una carriera iniziata come meglio non si poteva, esordio nel Manchester United con tanto di benedizione di Sir Alex Ferguson, poi una serie di prestiti fino all’esplosione definitiva nel Villarreal in cui Pepito Rossi realizza 82 gol in 192 presenze.

In Spagna iniziano i primi problemi, il ginocchio inizia a dare strani segnali di cedimento. Nessuna preoccupazione, diventa eroe chi si alza dopo una caduta. Il destino però mette alla prova Pepito come di più non potrebbe. Durante la riabilitazione subisce una nuova lesione a quello che diventerà poi il ginocchio maledetto portandolo solo in quella occasione addirittura due volte sotto i ferri. In totale resterà fuori per oltre un anno.

Nel 2013 a credere in lui è la Fiorentina che lo acquista a gennaio, ancora infortunato, e lo riavrà a pieno regime la stagione successiva. L’anno seguente farà coppia di attacco con Mario Gomez, fresco di triplete con il Bayern Monaco, gli inizi sono da favola. Fiorentina che vola e Pepito Rossi che realizza una tripletta nella clamorosa rimonta del Franchi contro la Juventus di Conte.

Il destino si mette ancora di traverso. Nuovo infortunio e i vecchi spettri che tornano. Da lì in poi Pepito non sarà più lo stesso, quel maledetto ginocchio sembra essere più forte del suo talento e della sua volontà o meglio, più debole. Levante, Celta Vigo e Genoa non sembrano garantire a Pepito un minutaggio consono alle sue qualità, a dimostrazione che a volte il talento e la voglia non bastano da sole.

A 32 anni sembra ormai certo che Pepito Rossi non abbia raccolto ciò che avrebbe meritato, per lui è però pronta una nuova avventura. A credere nel classe ’87 è la MLS statunitense, su tutte Los Angeles Galaxy, allenata dall’ex Boca Schelotto e dove troverebbe un certo Zlatan Ibrahimovic , e i Los Angeles FC. Nonostante inizialmente sembrava quasi fatta per il passaggio ai Galaxy, nelle ultime ore c’è stato un sorpasso dei concittadini in quanto la squadra del tecnico argentino non dispone di un sufficiente spazio salariale.

In ogni caso Giuseppe Rossi è ad un passo da una nuova avventura, gli Stati Uniti aspettano Pepito.

Gianmarco Ricci (@RicciGianm)