Neanche il tempo di finire di vedere gli highlights di Europa League che si ritorna in campo con l’anticipo del venerdì sera. #CadetteriAA per seguire il turno di Serie B.

La prima sfida nell’anticipo del venerdì sera vede fronteggiarsi Parma e Salernitana, due squadre in sakute che arrivano entrambe da una vittori, rispettivamente contro Venezia e Spezia. Per i crociati confermata la coppia centrale di Cesare-Lucarelli che dovrà vedersela col tandem Rodriguez-Bocalon.

Grande menu quello di sabato alle 15, dove spicca la sfida del del Duca tra Ascoli e Palermo. Dimenticatevi l’appannato Picchio della scorsa stagione: la squadra di Maresca ha trovato la quadratura. Palermo invece che sente la pressione e, secondo mister Tedino, è finito troppo ingenerosamente al centro della critica.

Bella sfida anche tra Avellino ed Empoli, che arrivano con morali opposti. Gli irpini volano sulle ali dell’entusiasmo grazie a bomber Ardemagni, mentre l’Empoli di Vivarini (apprezzato anche da Mou) deve riscattare il ko casalingo con il Cittadella.

Interessante anche la sfida del Rigamonti, tra l’incognita Brescia e la certezza Perugia. Riuscirà l’airone Caracciolo a volare più in alto del grifo?

Pescara di Zeman che vuole tornare alla vittoria dopo qualche X di troppo. Cerca i tre punti a casa di un Carpi non in ottime condizioni. Chi avrà la meglio tra il gioco offensivo del boemo e la solidità del pacchetto arretrato carpigiano?

Alla ricerca di punti pesanti anche il Cittadella di Venturato, che ha dalla sua parte la consapevolezza di non dover avere paura di nessuno. Al Tombolato arriva una Virtus Entella assai opaca in questo avvio di stagione: Castorina è ancora alla ricerca del miglior de Luca.

Scontro salvezza a Vercelli tra la Pro e un deludente Cesena. Per i padroni di casa non esistono certezze: l’imperativo è vincere, se non la panchina potrebbe anche saltare. Per i cesenati, invece, busogna ripartire da bomber Cacia, apparso davvero in grande spolvero.

A Terni arriva invece il Venezia di Pippo Inzaghi, squadra partita benissimo ma che adesso sembra aver un po’ tirato il freno a mano. L’imprevedibilità della squadra di Pochesci sarà l’arma vincente per sovrastare il Venezia?

Domenica invece, ore 15, il Foggia cercherà i tre punti contro il Novara. Entrambe le squadre sono apparse in difficoltà: il fattore campo potrà risultare un ingrediente chiave nella conquista dei tre punti per i padroni di casa.

Chiude il turno la sfida tra Frosinone e Cremonese nel monday night. I lombardi vanno “nella tana del lupo” a sfidare la capolista, forse armati di quell’incoscienza che solo una neopromossa può avere. Ne vedremo delle belle?

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI