Il Girone B di Serie C entra nella sua fase decisiva. Turno molto interessante quello odierno con la grandissima sfida al vertice tra Padova e Sambenedettese. I marchigiani, dopo essersi rinforzati sul mercato, non senza qualche polemica tra l’allenatore Eziolino Capuano e il presidente Fedeli, devono per forza di cose portare a casa la vittoria per tenere acceso il lumicino della speranza. Il Padova che comanda con otto lunghezze di vantaggio può gestire con più tranquillità la situazione.

Altra sfida molto interessante è quella tra Bassano e Sudtirol. Se i padroni di casa hanno raccolto fino a questo momento meno di quanto ci si sarebbe aspettato ad inizio stagione gli ospiti sono davvero sulle ali dell’entusiasmo con una serie innumerevole di risultati utili consecutivi. Zanetti proporrà ancora una volta il collaudatissimo 3-5-2 per continuare a stupire e a scalare la classifica. Il Teramo di Palladini rivoluzionato dal mercato ma con tanti assenti affronterà il Pordenone mentre la Reggiana affronterà in casa il Renate.

Sfida interessante al Barbetti tra Gubbio e Albinoleffe. I padroni di casa possono contare su un Bazzoffia in più che dovrebbe per il momento partire dalla panchina. Dopo la sorprendente vittoria di Mestre la Fermana di Flavio Destro affronterà il Santarcangelo. All’andata finì 5 a 1 per i canarini marchigiani ma dimenticatevi quel Santarcangelo. Ora la squadra allenata da Cavasin è una delle più sorprendenti dell’intero girone, reduce da tre vittorie nelle ultime cinque partite. I leoni del Garda di Salò affronteranno il Vicenza mentre nel Monday night delle 20:45 la Triestina affronterà il Mestre. Turno di riposo per Fano e Ravenna.

A cura di Lorenzo Giardini