E’ tempo di riposo per i calciatori di Serie C, che inaugureranno il 2018 nel terzo turno del girone di ritorno nel week-end 20-21 Gennaio. Dopo un girone d’andata travagliato dalle vicende societarie di alcune formazioni, su tutte Modena e Vicenza, queste ultime ancora in evoluzione, il campo ha parlato chiaro. Ora per i direttori sportivi è tempo di pianificare il nuovo anno. Il Padova campione d’inverno sembra avere tutte le carte in regola per il salto in Serie B ma attenzione alle inseguitrici soprattutto alla Sambenedettese di Eziolino Capuano. In casa rossoblù è pronta una mini rivoluzione di mercato per incrementare il valore della rosa a disposizione del tecnico campano. Sicure le partenze di Sorrentino, Di Cecco, Damonte e Troianiello. Nel mirino Malomo, Rizzo e bomber Comi in uscita da Vicenza. Proprio la situazione del Vicenza condizionerà il mercato di coloro che dovranno salvarsi visto che in caso di radiazione del club non ci saranno retrocessioni. Il Santarcangelo con la nuova proprietà croata e con Cavasin in panchina punta ad innesti dai grandi nomi, la suggestione delle ultime ore è l’attaccante ex Avellino Castaldo. Il Gubbio dovrebbe tesserare un centrocampista di qualità, mentre la Fermana che ha già tesserato l’ex capitano dell’Ancona Cognigni, reduce da un lungo stop, interverrà principalmente sulla fascia sinistra che ha mostrato grosse carenze soprattutto in fase offensiva e dopo l’infortunio di Sperotto ha iniziato a fare acqua anche dal punto di vista difensivo. Benassi dato sicuro partente, mentre su Lupoli sarebbe forte l’interesse della Triestina. La squadra alabardata dovrebbe puntellare l’organico per cercare di disputare i play off da protagonista mentre il Bassano potrebbe cedere i suoi pezzi pregiati, Fabbro su tutti. La FeralpiSalò ha già una gran bella rosa e dovrà cercare di non cedere nessuno dei big, mentre la Reggiana vorrebbe Giacomelli del Vicenza.

Lorenzo Giardini