Bel colpo piazzato dal Bologna in entrata: è in arrivo Blerim Dzemaili a centrocampo, di ritorno dall’esperienza in MLS ai Montreal Impact. Lo svizzero arriverà in mattinata per le visite mediche e dovrebbe firmare un contratto fino al 2020, con un ingaggio di 1,5 milioni a stagione, pagato in parte anche dalla squadra canadese. Per Dzemaili si tratta di un ritorno, dopo le brillanti stagioni al Dall’Ara in cui si era fatto apprezzare dai tifosi rossoblù per qualità e fiuto del gol.

Già quest’estate si era parlato a lungo di un possibile rientro alla base per Dzemaili, complice anche il fatto che il Montreal è sotto il controllo della famiglia del presidente del Bologna Joey Saputo. Il giocatore non è mai parso troppo convinto della lega americana, e ora avrà l’occasione per riprendere i ritmi del calcio europeo.

Buon affare dunque per il Bologna, che si assicura un centrocampista di qualità ed esperienza: a 31 anni, Dzemaili è nel pieno della sua parabola agonistica, e Donadoni, che lo conosce bene, saprà sfruttarlo in un campionato che vede il Bologna a ridosso delle posizioni che contano.

Lo svizzero sarà inserito in rosa non appena verrà liberato il posto per lui: in uscita ci sono Taider, destinato a fare il percorso inverso in direzione MLS, e Petkovic, promesso sposo del Verona. Visto lo stato avanzato delle operazioni, è probabile che Dzemaili venga convocato già per la sfida al Benevento

 

Luca Mombellardo