image

Il 29enne Kevin Prince Boateng non proseguirà la sua avventura al Milan.

Arrivato a Gennaio a costo zero, dopo un periodo molto burrascoso allo Schalke04, non ha saputo ripetere la precedente(e felice) esperienza in maglia rossonera. Partito molto bene nella sua avventura tedesca, non ha saputo mantenere un rendimento sufficiente da fargli guadagnare la stima dell’allenatore e della società, tant’è che è stato messo fuori rosa a Maggio 2015, ed ha rifiutato diverse soluzioni(Sporting Lisbona su tutte) quest’estate. Finchè non è arrivato il Milan, e già da Novembre è tornato nella piazza che l’ha lanciato al grande calcio.

6 mesi molto difficili sono quelli vissuti a Milano, nei quali è apparso fuori forma e con poca voglia di scendere in campo, nonostante si stesse giocando una importante rivincita con la società tedesca, dopo averlo abbandonato. Tutto ciò ha influito, negativamente, sulle scelte della società, che ha deciso di non rinnovargli il contratto, confermato anche dal suo agente ieri sera, dopo le dichiarazioni di Berlusconi qualche giorno fa.

Dunque, un addio che sarà definitivo solo il 30 Giugno, che vorrà dire un ulteriore fallimento per il calciatore ex-Tottenham. Ora il centrocampista ghanese potrà aver bisogno di “una nuova sfida”, già, ma chi gli concederà un’altra opportunità?

 

Lorenzo Grassi