Vi ricordate Sergio Canales? Il ragazzino invocato dal pubblico del Santiago Bernabeu nel momento più difficile dell’avventura di Cristiano Ronaldo a Madrid, nella primissima era Mourinho?

GLI ESORDI E LA SFORTUNA

Canales è stato il più grande talento sfornato dal Racing Santander negli ultimi anni, esordendo in Liga a soli 17 anni nel 2008. Due anni dopo, il grande salto: se lo aggiudica il Real Madrid per 6 milioni di euro. E i suoi esordi con i blancos sono sfolgoranti. Il ragazzo ha classe da vendere e i tifosi si innamorano presto di lui. Sembra l’inizio di una carriera scintillante, ma in un Real così ricco di campioni (ha davanti Kakà, Cristiano Ronaldo, Ozil e Di Maria) per lui non c’è spazio.

Così Canales si trasferisce a Valencia e lì inizia il calvario: si rompe due volte il legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Si romperà di nuovo il crociato, questa volta del ginocchio sinistro, una volta passato alla Real Sociedad. Tra un infortunio e l’altro però, Canales non ha mai smesso di mostrare tutto il suo talento, unito ad un carattere per nulla mite.

UNA NUOVA OCCASIONE

Ora la carriera di Sergio Canales Madrazo è giunta ad una nuova svolta: a partire dal prossimo 30 giugno, quando ormai il contratto che lo lega alla Real Sociedad sarà scaduto, Canales sarà un nuovo giocatore del Betis Siviglia. Dopo diversi mesi di difficili trattative, i rappresentanti del centrocampista spagnolo hanno firmato un accordo per le prossime quattro stagioni con il club verdiblanco.

L’appetibile situazione contrattuale e le buone prestazioni offerte hanno fatto sì che Canales diventasse l’oggetto del desiderio di molti club, spagnoli ed europei. Ma il Betis è riuscito a convincerlo con il suo ambizioso progetto per il futuro e con la prospettiva di giocare l’Europa League nella prossima stagione.

L’acquisto dell’ex Real Madrid è una richiesta esplicita dell’allenatore Quique Setien, che conosce personalmente da molti anni il giocatore e la sua famiglia i ed è convinto che la sua qualità tecnica potrà rafforzare in maniera significativa la squadra.

Per il Betis, Canales sarà il terzo acquisto a parametro zero, dopo quelli di Pau Lopez dell’Espanyol e di Takashi Inui, proveniente dall’Eibar.

@BlackWhiteFlint