Cheick Diabatè non ha alcuna intenzione di fermarsi e con la doppietta di oggi al Sassuolo arriva a quota 7 reti, in sole 6 partite.

L’attaccante del Mali, arrivato in prestito dall’Osmanlispor, sta continuando a regalare gioie alle “streghe” e vanta un record abbastanza inviadibile. Secondo le statische fornite da Opta l’ex attaccante del Bordeaux ha realizzato questi 6 goal con soli 10 tiri in porta, il che testimonia il fiuto del goal di questo ragazzo classe 1984. Oltre alla grande freddezza Diabatè può festeggiare un secondo grande traguardo. Infatti era dal 2001 che un giocatore non realizzava tre doppiette consecutive (17 anni fa fu Hubner a mettersi in mostra) e adesso l’attaccante maliano, grazie alle doppiette contro Verona, Juventus e Sassuolo, ha raggiunte l’ex attaccante del Piacenza.

Il Benevento difficilemente riuscirà a salvarsi ma nel girone di ritorno le streghe sono riuscite a togliersi parecchie soddisfazioni e Diabatè ne è il principale artefice.

A cura di Filippo Rivani