Il rapporto tra il Bayern Monaco e Arturo Vidal potrebbe presto concludersi, con il centrocampista cileno che non ha intenzione di rinnovare il suo contratto in scadenza nel 2019 e con i bavaresi che non sono intenzionati a perderlo a parametro zero la prossima estate.

Arrivato dalla Juventus nel 2015 per circa 40 milioni di euro, l’ex beniamino dei tifosi bianconeri ha giocato 79 partite con la maglia del Bayern, segnando complessivamente 14 goal, ma non è mai stato considerato un vero e proprio pilastro dai tifosi della squadra tedesca.

Alcune ingenuità in occasione di partite importanti e un carattere spesso troppo impulsivo non gli hanno quasi mai permesso di esprimersi al meglio e di consacrarsi in Baviera dopo 4 ottime stagioni disputate a Torino.

Specialmente per questo motivo, dunque, il nativo di Santiago del Cile pare aver maturato la decisione di non rinnovare il suo contratto e di provare ad imbastire un rilancio importante, magari firmando il suo ultimo grande contratto in carriera, a 31 anni compiuti lo scorso maggio.

Negli ultimi giorni si era parlato di un interessamento del Napoli, desideroso di regalare ai suoi tifosi un pezzo da 90 in mediana e controbattere (in parte) al roboante acquisto di Cristiano Ronaldo da parte della Juventus. L’arrivo di Ancelotti sulla panchina dei partenopei potrebbe stuzzicare Vidal, ma al tempo stesso potrebbero cominciare a palesarsi accanto al suo nome le sirene della Premier League, campionato concettualmente molto in linea con le sue caratteristiche e in grado di garantirgli un ritorno di immagine non indifferente.

Al momento, però, non filtra ancora nessun riferimento inglese attorno al futuro di Vidal, ma se lui dovesse confermare la decisione di non rinnovare il contratto con i tedeschi, di sicuro non mancheranno le pretendenti ad accaparrarsi il suo cartellino a prezzo di saldo.

Giuseppe Lopinto