In un’intervista rilascata alla testata tedesca “Sport Bild”, l’ex capitano e bandiera del Barcellona Xavi ha parlato della sua attività di calciatore in Qatar.

Inoltre, l’ex centrocampista della roja ha speso belle parole sia per Buffon che per la Juve.

Quando sono andato via da Barcellona avevo 35 anni. Sì, è vero: molti top club mi hanno contattato dicendomi che mi avrebbero accolto più che volentieri ma ho deciso di dare un cambio radicale alla mia vita trasferendomi in Qatar” racconta Xavi. “L’ultima stagione al Barça è stata per me la numero 17 tra i professionisti. Mi sarebbe piaciuto continuare lì, ma le mie gambe la pensavano diversamente. Anche per questo non ho accettato le proposte dei top club: sempre più spesso finivo in panchina (nel Clasico del 2015 e nella finale di Champions con la Juve) e raramente queste squadre hanno giocatori titolari oltre ai 34 anni. In Qatar, appunto, non solo riesco a giocare a calcio, ma mi posso concentrare anche sui miei obiettivi futuri. Inoltre lavoro anche nell’Academy: un buon inizio verso il ruolo di allenatore“.

E alla domanda “Gianluigi Buffon giocherà a 39 anni la finale di Champions. Cosa ne pensi?“, Xavi dà una risposta prima da grande uomo che da grande campione: “Sembra incredibile, gioca ad altissimi livelli da molti anni, ha vinto tutto tranne la Champions. A giugno però avrà l’occasione per realizzare il suo sogno. Gigi è un grandissimo professionista e un esempio per tutti“.

Infine, è andato in scena un simpatico siparietto: “Per chi tifo? Beh (ride, ndr), nonostante la Juve abbia eliminato il mio Barça non posso tifare Madrid. Se dovesse vincere il Real si penserebbe che è meglio del Barcellona, quindi spero vinca la Juve. Se lo merita, negli ultimi anni ha sempre fatto bene in Europa“.

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI