‘’Sono stanco di essere considerato sempre io il problema’’. Queste le parole di Leo Messi ai giornalisti al ritorno in Spagna dagli impegni con l’Argentina.

 

Ritorno dalla nazionale

Giusto il tempo di ritornare a Barcellona e i problemi sono tornati a galla. Leo Messi aveva lasciato la Spagna per disputare le partite di Qualificazione ai Mondiali con la sua Argentina. L’albiceleste ha disputato incontri contro Paraguay e Perù e ha portato a casa 4 punti (1 vittoria e 1 pareggio). Nel corso dei 180’ minuti giocati, il campione del Barcellona non ha lasciato il segno, ma è riuscito a staccare dall’ambiente blaugrana che negli ultimi mesi ha causato più problemi che altro.

Dichiarazioni

Il numero 10 di Argentina e Barcellona non parlava ai microfoni dal 4 settembre, data in cui aveva dichiarato la sua permanenza in Catalogna nonostante il suo desiderio di andarsene. La causa per cui Messi è rimasto a Barcellona è l’ormai ex presidente Joseph Maria Bartomeu. Come riportato dal quotidiano spagnolo ‘Mundo Deportivo’, arrivato all’aeroporto di El Prat, Messi era visibilmente arrabbiato e, dopo le continue domande poste dai giornalisti, ha sbottato: ‘’Sono stanco di essere considerato sempre io il problema’’.

Motivo delle dichiarazioni

Il motivo per cui il campione argentino ha reagito così male ai microfoni dei giornalisti è giustificato dalle dichiarazioni dell’ex agente di Antoine Griezmann, il quale accusava Leo di controllare tutto a Barcellona. Durante la settimana scorsa, infatti, Eric Olhats ha accusato il numero 10 di aver complicato l’arrivo dell’attaccante francese in Catalogna. Queste le sue dichiarazioni: ‘’Leo è imperatore e monarca. Non ha preso bene l’arrivo di Griezmann al Camp Nou. Ha avuto un atteggiamento deplorevole e lo ha fatto star male. O sei con lui o contro di lui. Antoine mi ha sempre detto di non avere problemi con Messi, ma mai il contrario. La scorsa stagione quando arrivò non gli passava il pallone o non gli rivolgeva la parola. Ma Antoine andrà avanti, ama il calcio’’.