Torna a far parlare di sè Fabio Rochemback, trentacinquenne centrocampista ex Barcellona e Blackburn Rovers, attualmente ritiratosi.

Etichettato come un potenziale craque, all’inizio degli anni 2000 passa al Barcellona dall’International de Porto Alegre. In Catalogna, però, non è riuscito ad esprimersi al meglio e ha cominciato un bel pellegrinaggio tra Europa e Brasile, anche con un passato tra le fila del Blackburn Rovers.

Comunque, Rochemback aveva sì abbandonato il gioco del calcio, ma non il gioco in generale. Infatti, orfano dei cospicui stipendi che percepiva quando era calciatore, il brasiliano era entrato nel giro delle scommesse clandestine. Nel particolare, Rochemback scommetteva sul combattimento dei galli, spesso anche somme importanti.

La polizia di stato brasiliana ha infatti trovato in un luogo adibito agli illeciti ben 24 mila sterline in contanti, 89 galli da combattimento e anche delle armi. Rochemback non è però l’unico indagato: assieme a lui, altri tre presunti “coordinatori” sono stati portati via.

Il padre dell’atleta, Juarez, ha provato anche a difenderlo dicendo che il ragazzo fosse con lui a Soledade per un affare di lavoro e che non centrasse con la banda di Porto Alegre.

Al momento non si hanno certezze, ma Rochemback sembra proprio averla combinata grossa.

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI