Il patron del club bergamasco si espone ai microfoni di Bergamo TV riguardo i movimenti sia in entrata che in uscita compiuti dalla sua società fino ad ora. L’argomento più caldo sono i cosiddetti big della squadra: “Oltre a Conti, che noi riteniamo incedibile, ma la cui situazione ormai la conosciamo tutti, non abbiamo intenzione di fare altro in uscita con i big”. Sono molti i giocatori del club lombardo con tante richieste qua e là, grazie anche alla stupenda stagione da poco conclusa con tanto di qualificazione all’Europa League senza preliminari. Alcuni giovani talenti hanno già un accordo per il futuro, altri stanno contrattando. In ogni caso, la società sembra intenzionata a non mollare i suoi gioielli, almeno per la prossima stagione: “Caldara e Spinazzola resteranno, stesso discorso per Freuler e anche per Gomez”. Riguardo il giocatore argentino si sofferma per chiarire che “Con lui stiamo discutendo un adeguamento di contratto, per noi è un giocatore fondamentale e quindi è giusto riconoscere a lui qualcosa di importante”, nonostante molte voci di interessamenti sia da parte dell’Inter che della Lazio. L’ultimo nome su cui si sofferma sul bomber Petagna, fresco di gol nella prima partita della Nazionale Under21 all’Europeo polacco: “Ha chiesto di rimanere qui: lui è completamente nostro, ma il Milan ha una percentuale sulla vendita che va a scalare di anno in anno”. Infine tira le somme sul mercato operato dal suo club fino ad ora: “Complessivamente sono partiti solo Gagliardini e Kessié, mentre l’Atalanta da gennaio ha già fatto 8 acquisti. Ci siamo mossi con grande anticipo”.