Arsène Wenger ha deciso di pescare in Portogallo per rinforzare il suo Arsenal: infatti, secondo le ultime indiscrezioni, i Gunners avrebbero deciso di puntare tutto su William Carvalho, centrocampista dello Sporting Lisbona che si è messo parecchio in luce durante la Confederations Cup.

Carvalho, classe 1992, è un mediano roccioso, che sa giocare anche come difensore centrale. E’ molto bravo soprattutto nel recuperare palloni e far ripartire l’azione. Portoghese, ma di origini angolane, Carvalho è cresciuto nel settore giovanile dello Sporting Lisbona, in cui è entrato a soli 13 anni. Coi Leões debutta in prima squadra nel 2011, a 18 anni. Non trovando molto spazio, viene mandato in prestito, prima, al Fatima, in Segunda Liga, poi, al Cercle Brugge, ai tempi militante in Jupiler Pro League. Dopo due ottime stagioni, che gli consentono anche di affacciarsi alla Nazionale maggiore, Carvalho torna alla base, diventando uni dei punti fermi del centrocampo dello Sporting. Con i biancoverdi conquista una Taça de Portugal e una Supertaça Candido de Oliveira, raccogliendo un totale di 155 presenze e siglando 10 gol. Con la Nazionale, ha partecipato ai Mondiali 2014 in Brasile, ai Campionati Europei Under-21 di Repubblica Ceca nel 2015 – perdendo in finale contro la Svezia proprio grazie ad un suo errore dal dischetto – ai Campionati Europei di Francia 2016 – vinti proprio dal Portogallo – e alla recente Confederations Cup in Russia.

Per l’Arsenal, l’acquisto di Carvalho sarebbe davvero un colpo importante, perché garantirebbe ai Gunners una solidità, una muscolarità e una forza a centrocampo che mancano dai tempi di Alex Song. I contatti tra i due club sono già stati avviati, ma i portoghesi chiedono almeno una cifra intorno ai 40-45 milioni di Euro.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI